Taglio del nastro per Seravezza Fotografia, ospite il fotoreporter Uliano Lucas

SERAVEZZA – Inaugurata ieri sera a Palazzo Mediceo di Seravezza la quindicesima edizione di Seravezza Fotografia. Ospite d’onore della rassegna il fotoreporter milanese Uliano Lucas con una possente antologica dal titolo “La vita e nient’altro – Cinquant’anni di viaggi e racconti di un fotoreporter freelance” (fino all’8 aprile): duecento immagini in bianco e nero che celebrano mezzo secolo di una straordinaria carriera in ambito fotogiornalistico testimoniando la ricchezza, la varietà e l’originalità del racconto che Lucas ha fatto dell’Italia e del mondo nel corso dei decenni.

La mostra è aperta al pubblico da domani (sabato 17 febbraio), come le altre due che caratterizzano questa prima fase della kermesse: “La scelta dello sguardo” di Isabella Balena, alle Scuderie Granducali fino al 18 marzo, retrospettiva che raccoglie alcuni significativi reportage realizzati dalla fotografa riminese in tutto il mondo negli ultimi vent’anni, e “Odi et Amo” di Tatiana Mura, centrata sul tema del cibo e del ruolo dell’alimentazione nella società contemporanea, alla galleria La Seravezziana fino al 10 marzo.
 
Presenti al taglio del nastro il fotoreporter Uliano Lucas e il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani. A fare gli onori di casa il vicesindaco Valentina Salvatori, l’assessore Giacomo Genovesi, il direttore della Fondazione Terre Medicee Franco Carli e il direttore artistico di Seravezza Fotografia Ivo Balderi. Il sindaco Riccardo Tarabella, impossibilitato a partecipare, ha inviato il proprio saluto agli ospiti e al folto pubblico presente.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: