Tallio, sono 2,5 i km di tubazioni da sostituire

0

PIETRASANTA – Entro la fine del mese di agosto il via al cantiere di Gaia Spa per la sostituzione delle tubature nell’area interessata dall’ultima ordinanza tra Via Sarzanese , nel tratto dal Cimitero di Pietrasanta fino al civico 65b compreso, Via Cannoreto e nel tratto di Via del Castagno compreso tra Via Sarzanese ed il campo pozzi Gaia di Via del Castagno. Gaia Spa presenta al Comune di Pietrasanta, come richiesto nell’incontro convocato sabato dal Vice Sindaco, Daniele Mazzoni, il cronoprogramma delle azioni e degli interventi che dovranno essere messi in campo per fra fronte all’emergenza tallio nella zona dove ne è stata riscontrata la presenza. Comune di Pietrasanta e Gaia Spa si sono ritrovati questa mattina, lunedì 13 luglio, per definire i dettagli degli interventi urgenti. Dall’incontro, a cui ha partecipato anche l’Assessore all’Ambiente, Simone Tartarini oltre agli ingegneri e legali dell’amministrazione, ne è uscito un documento  controfirmato dal Vice Sindaco e dal Direttore di Gaia, Paolo Peruzzi che mette nero su bianco, in modo “informale” nello stile ma “formale” dal punto di vista degli impegni, tutte le azioni che Gaia Spa dovrà realizzare da qui ai prossimi mesi. Estesa anche l’area di campionamento: le analisi delle acque saranno effettuate anche nelle porzioni del territorio limitrofe a quelle dove è stata rilevata la presenza sopra i limiti di tallio, e più precisamente, in Via Magnano, Via Marchetti, Via della Bozza, Via Pagliaio, Via del Castagno, Via del Padule fino al confine con Via Santini. Prematuro, invece, definire una data per larevoca dell’ordinanza che, fino a nuovo ordine, resta in vigore. Dopo i risultati delle analisi effettuate da Gaia Spa che aveva evidenziato 9 punti di sforamento su 25, si attendono ora quelli dell’Ausl 12 Viareggio che ha invece proceduto ai prelievi venerdì. “Gaia Spa – commenta Mazzoni, Vice Sindaco facente funzioni Sindaco – si è impegnata a concludere i lavori di sostituzione della tubatura compromesse entro la fine del mese di ottobre. Stiamo parlando di circa 2,5 chilometri di tubature che interessano complessivamente 183 utenze-contatori. Molto dipenderà anche dalle analisi: potrebbe essere necessario anche ampliare il raggio di sostituzione, in tal caso Gaia Spa procederà rapidamente anche a far fronte a questa eventualità”.

Come da cronoprogramma Gaia Spa procederà all’approvazione del progetto di investimento (circa 600-700 mila euro) entro il 22 luglio, entro il 30 luglio sarà predisposta la gara. L’assegnazione dei lavori avverrà entro il 12 agosto. Il cantiere partirà 12 giorni dopo, il 24 agosto. Gaia Spa ha inoltre già avviato le azioni di  pulizia delle condotte sui quali punti i prelievi hanno dato valori di tallio sopra soglia, nonchè ha iniziato le analisi su segmenti di tubazione, al fine di approfondire il più possibile l’entità della contaminazione. Nel frattempo procedono con regolarità le analisi di campionamento su tutto il territorio anche su quelle condutture che sono totalmente estranee alla problematica.

“Su questa vicenda – conclude Mazzoni – non molleremo un centimetro. Continueremo ad aggiornare, non appena avremo novità, la popolazione sullo stato dei lavori e soprattutto renderemo pubbliche e fruibili a tutti i risultati delle analisi e il percorso che stiamo facendo insieme a Gaia e a tutti gli altri soggetti interessati”.

No comments