Teatro Rumore torna in scena. Spettacoli in programma dal 16 al 18 giugno

0

VIAREGGIO – Dal 16 al 18 giugno al Teatro Jenco tornano gli spettacoli di Teatro Rumore. A due anni di distanza dall’ultima volta, si ripresenta in scena l’associazione teatrale fondata da Davide Moretti, il regista scomparso a causa di un cancro nel maggio 2020, all’età di 43 anni. A guidare i bambini e ragazzi in questo nuovo capitolo, la sua compagna, Ilaria Lonigro, che, insieme a Filippo Fantoni, allievo di Moretti, e Arianna Vettori, firma la regia dei quattro spettacoli che andranno in scena il pomeriggio alle 17:00 (con apertura della biglietteria alle ore 16:00) e la sera alle 21:15 (con apertura del botteghino alle 20:15) nel teatro la cui platea adesso porta proprio il nome di Davide.

Clicca per scaricare la locandinaI ragazzi di Teatro Rumore:
circa 100 allievi in scena

Sul palco del teatro comunale, un centinaio di bambini e ragazzi tra i 5 e i 16 anni, finalmente in scena dopo un anno passato alternando le lezioni in presenza, rigorosamente con le mascherine, agli incontri tenuti online durante la zona rossa.

I ragazzi più grandi, di età compresa tra i 17 e i 25 anni, che nel 2019 furono protagonisti di “32, a beautiful thing”, lo spettacolo di Davide Moretti e Ilaria Lonigro sul disastro ferroviario di Viareggio, debutteranno con un nuovo spettacolo ispirato ai romanzi di George Orwell, diretto da Lonigro, nel Natale 2021.

Gli spettacoli

Mercoledì 16 giugno

Aprono la rassegna, mercoledì 16 giugno alle 17:00, le giovani leve, che si esibiscono in “Stelle allo Sbaraglio”, una commedia che ha per protagonisti proprio loro, un gruppo di bambini alle prese con il proprio debutto teatrale. A cinque minuti dall’apertura del sipario, però, le registe se ne vanno. Tra attacchi di panico e gag improbabili, il cast in erba cercherà di intrattenere il pubblico, fino a giungere a una conclusione inaspettata.

A seguire, mercoledì 16 giugno alle 21:15, c’è “Soli”, liberamente ispirato al Signore delle Mosche del Premio Nobel William Golding. Un gruppo di ragazzi di Teatro Rumore, diretto in Australia per un festival teatrale, sopravvive a un disastro aereo. Unici abitanti di un’isola dispersa nell’Oceano, gli adolescenti dovranno cercare di darsi delle leggi e cavarsela da soli. Ma nel gruppo esploderanno ferocia e istinti ancestrali, che metteranno alla prova la civiltà dei ragazzi, fino alle estreme conseguenze. Una storia potente, adatta a un pubblico di grandi e piccini.

Giovedì 17 e venerdì 18

Identici gli spettacoli di giovedì 17 e venerdì 18 giugno. Alle 17:00 va in scena “La Fiaba Difettosa”, una commedia divertente che ha per protagoniste tre streghe che vogliono sterminare i bambini di un villaggio surreale, popolato di visionari, sceriffi, allegre zitelle e preti esorcisti. Alle 21:15 un grande classico di Teatro Rumore, “Questo Strangolato Rumore”, lo spettacolo scritto da Davide Moretti e liberamente ispirato all’ospedale psichiatrico più antico d’Italia, quello di Maggiano, alle porte di Lucca, il manicomio dove operò anche lo psichiatra e scrittore viareggino Mario Tobino. Un’opera coinvolgente e suggestiva, che nel 2015 costituì la quota italiana nel cartellone del Brighton Fringe Festival in Inghilterra.

I biglietti

Sono pochissimi i posti disponibili per Questo Strangolato Rumore, andati quasi esauriti nei giorni di prevendita, mentre per gli altri spettacoli ci sono ancora posti. I biglietti (5 euro per tutti gli spettacoli, tranne 7,50 euro per Questo Strangolato Rumore) sono acquistabili nella biglietteria del teatro dalle 16:00 alle 17:00 o dalle 20:15 alle 21:15, il 16, 17 e 18 giugno. I posti non sono numerati e, nel rispetto delle procedure anti Covid, è richiesto anche al pubblico l’utilizzo della mascherina.

Per informazioni sui biglietti, mandare un messaggio Whatsapp a 388 1694568.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: