Telefoni e internet fuori uso: blackout agli ospedali di Pistoia, Pescia e San Marcello

PiSTOIA (di Chiara Bini) – Com’era la vita senza tecnologia? Un’esperienza che molti pazienti e operatori sanitari si sono trovati a vivere, loro malgrado, quando ieri, martedì 28 febbraio, gli ospedali San Jacopo di Pistoia, di Pescia e di San Marcello sono stati colpiti da un blackout delle linee telefoniche. Comunicazioni interrotte e internet assente dalle 07:00 alle 13:00; accettazioni, dimissioni ed esami svolti con fatica e rallentamenti.

I reparti più colpiti sono stati i pronto soccorso, nei quali i disagi sono stati notevoli, soprattutto relativamente alla registrazione dei pazienti che vi si sono presentati. Per ovviare al problema, il personale dei tre poli ospedalieri è ricorso alle intramontabili carta e penna e al triage, ovvero il metodo di “smistamento” dei pazienti solitamente utilizzato in medicina dei disastri (quindi, in casi di emergenza o calamità).

La Radiologia, invece, ha continuato a funzionare regolarmente e tutti gli esami sono stati svolti senza ripercussioni evidenti sugli utenti.

Le cause che hanno provocato il blackout delle linee telefoniche e internet non sono state ancora chiarite. Operatori e tecnici dell’ASL Toscana Centro stanno lavorando per comprendere cosa non abbia funzionato, in modo da evitare che simili incresciose circostanze si presentino in futuro.

Lascia un commento