Tempesta di vento, al via il pagamento alle imprese per 680mila euro

0

PIETRASANTA – Via al pagamento dei primi 680mila euro alle imprese che avevano eseguito i lavori di somma urgenza in seguito al fortunale dello scorso 5 marzo. La prima trance di imprese sarà liquidata già entro la fine del mese di febbraio. Il consiglio comunale di Pietrasanta ha approvato con 14 voti a favore (Pietrasanta prima di tutto, Partito Democratico e Sinistra per Pietrasanta. Astenuto il Movimento 5 Stelle) la prima parte dei debiti fuori bilancio stimati complessivamente in circa 2,2milioni di euro. La restante parte dei debiti accumulati per il ripristino e la messa in sicurezza di edifici e strutture pubbliche compromesse dalla tempesta sarà erogata nei prossimi mesi solo dopo le verifiche richieste dall’attuale amministrazione comunale su verbali e fatture. “Se siamo ancora qui, dopo quasi un anno a parlare ancora di quel momento, è perché – ha spiegato nel suo intervento il Sindaco, Massimo Mallegni – gli atti amministrativi non sono stati fatti entro 20, al massimo 30 giorni, così prevede la legge. Non avendo seguito la procedura corretta la mia amministrazione, appena si è insediata, ha dovuto prima analizzare tutti i verbali e le fatture, che hanno fatto emergere tutta una serie di documentazioni incomplete e parlare successivamente con le imprese per avere un quadro completo degli interventi che avevano svolto. Le imprese, in questa vicenda, sono le vittime dell’incapacità amministrativa e della leggerezza”.

Molto atteso, in consiglio comunale, il regolamento che istituisce il servizio aggiuntivo della pre-istruttoria per le pratiche edilizie e paesaggistiche per fornire un supporto ai professionisti (ingegneri, architetti, geometri, geologici etc) e limitare gli errori in sede di presentazione delle pratiche. Si tratta di uno strumento facoltativo (non quindi obbligatorio), a pagamento che i liberi professionisti potranno richiedere e beneficiare nell’orario pomeridiano (evitando il sovraccarico degli uffici nell’orario di lavoro) per evitare sospensioni e successive dilatazioni dei tempi medi d’istruttoria. E’ stato il Vice Sindaco, Daniele Mazzoni ad illustrarlo al consiglio comunale. Il regolamento, che sarà oggetto di condivisione con i professionisti, è passato con 10 voti favorevoli (Pietrasanta prima di tutto). Contrario il Partito Democratico. Astenuto il Movimento 5 Stelle. Passa anche il regolamento comunale Isee: l’altro punto all’ordine del giorno.

“L’importo relativo ai lavori effettuati in somma urgenza dopo il 5 marzo scorso, ammonta a circa 2 milioni di euro. Tutti interventi realizzati in soli tre mesi (da marzo a maggio) dalla precedente amministrazione, che hanno consentito ai cittadini e alle imprese di rialzare immediatamente la testa dopo il disastro che ha colpito la città. Lavori pubblici portati avanti in emergenza, ma completamente finanziati grazie alle coperture assicurative, ai contributi regionali e all’utilizzo dell’avanzo di amministrazione 2014, anch’esso reso possibile dall’operato oculato dell’Amministrazione di centrosinistra”, commenta Daniela Ferrieri del Pd: “Dunque strade, edifici comunali, scuole, pubblica illuminazione, parchi, frane: tutto è stato ripristinato nel giro di soli tre mesi, lasciando alla nuova amministrazione poche cose da fare. Su queste -vedi il completamento degli interventi sulla pubblica illuminazione- i nuovi amministratori si sono più impegnati a fare polemiche che a portare avanti il loro lavoro, hanno perso tempo ed alcuni interventi non sono ancora completati. In particolare, non è stato ancora redatto il progetto esecutivo per il rimboschimento del parco della Versiliana. A fronte di questa situazione, qualche buontempone della giunta e dell’attuale maggioranza vorrebbe parlare di “buchi” lasciati dalla precedente gestione: ma, come nel caso del bilancio, abbiamo lasciato invece una situazione quasi completamente risanata dopo un disastro che aveva colpito la nostra comunità. Le affinità tra le due vicende sono tante, speriamo che la nuova amministrazione, in entrambi i casi, non rovini l’importante lavoro che si è trovato pronto tra le mani”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: