Tenta il suicidio: salvato da Carabinieri e Polizia

FIRENZE – E’ finita bene una vicenda che, stamattina, ha tenuto in apprensione i Carabinieri e la Polizia. L’allarme è scattato intorno alle ore 10 quando un 51enne con problemi psichici, che abita in una traversa di via Canova, ha chiamato i Carabinieri chiedendo aiuto in quanto si trovava sul terrazzo dell’appartamento al terzo piano in cui vive, con l’intenzione di buttarsi di sotto. L’uomo riferiva di essere uscito il giorno prima dall’Ospedale e che voleva essere ricoverato ancora, sottolineando che non era la prima volta che tentava il suicidio. Il soggetto, che soffre di bipolarismo, è stato fatto desistere dal compiere l’insano gesto da un operatore della centrale operativa dei Carabinieri che lo ha intrattenuto per lunghi minuti al telefono, riportandolo alla calma, mentre contemporaneamente veniva avvisata la Sala Operativa della Questura, che ha inviato una volante della Polizia, competente per settore, che ha individuato l’uomo. Successivamente è stato trasportato all’ospedale Torregalli per le cure.