Ultime News

Tenta un colpo, identificato: la Polizia ringrazia un senegalese e l’ex pugile Alì per la testimonianza

PISA – Nella prima mattinata del 22 maggio vi era stato un tentativo di rapina in piazza Duomo davanti al banco alimentare dove un uomo aveva tentato di sottrarre una borsa lasciata incustodita dalla proprietaria, responsabile dello stesso banco, all’interno di un’autovettura parcheggiata non riuscendovi per l’intervento di un immigrato senegalese che di solito staziona davanti alla pasticceria.

In particolare l’immigrato accortosi di quanto stava accadendo, era intervenuto ed era stato percosso violentemente dal rapinatore. Ne era nata una colluttazione e il rapinatore era stato costretto a desistere scappando.

Si è scoperto che l’uomo nei giorni precedenti aveva già tentato di rubare all’interno della stessa auto non riuscendovi sempre perché richiamato dall’immigrato.

E’ scattata quindi la ricerca dell’uomo che è stato dapprima identificato, grazie alle descrizioni di testimoni e alla conoscenza degli investigatori, C.S. 47enne , pluri-pregiudicato italiano  per reati contro la persona,  il patrimonio e inerenti le sostanze stupefacenti, poi, inserite le sue ricerche nella banca dati delle forze di polizia e infine   fermato dopo qualche giorno da personale del Commissariato.

Trascorso lo stato di flagranza, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pisa per il reato di tentata rapina aggravata e per almeno tre tentativi di furto.

La Polizia  ringrazia sia l’immigrato senegalese che è intervenuto sia l’ex pugile Alì che ha supportato lo stesso quando ha fornito la testimonianza indispensabile per la ricostruzione dei fatti e l’individuazione dell’autore.

pisapolizia