Tentano il furto di rame in una cabina elettrica, uno dei ladri prende la scossa e rimane folgorato

CAMPI BISENZIO – I Carabinieri di Signa sono intervenuti in Campi Bisenzio per un tentato furto all’interno di una cabina elettrica di una ditta dismessa, ubicata in via del Cantone. All’interno i militari hanno trovato un berretto in lana che presentava evidenti bruciature. Temendo che l’incauto ladro potesse essere rimasto seriamente ferito, venivano immediatamente avviate le indagini che permettevano di identificare e deferire in stato di libertà due fratelli romeni residenti a Prato che avevano tentato il colpo, cercando di asportare il rame contenuto all’interno di un trasformatore elettrico. I militari, controllando i ricoveri presso gli ospedali della regione, sono riusciti a risalire all’identità dei due fratelli. Dei due, il più giovane, è rimasto difatti gravemente ferito ed accompagnato, con modalità in corso di accertamento, presso un ospedale di Pisa ove versa in gravi condizioni.

 

 

Lascia un commento