Tentano una rapina, baby gang bloccata dai carabinieri

PRATO – Una vera e propria baby gang ha seminato il terrore nella tarda mattinata di ieri, 23 novembre, in un centro massaggi cinese di via Pistoiese ma la pronta reazione della titolare e l’immediato intervento dei carabinieri hanno messo fine al piano dei giovanissimi malviventi.

Si tratta di due minorenni e di un diciottenne. I tre si sono presentati ieri in negozio e uno di loro ha chiesto alla titolare di fare un massaggio. Al termine e prima di andare via, il ragazzo si è impossessato di una forbice lasciata nel bagno ed ha minacciato la titolare di consegnarli l’incasso mentre i due complici si accertavano che non entrassero altre persone. La donna non si è lasciata intimorire reagendo prontamente tanto da metterli in fuga.

La donna ha quindi chiesto aiuto agli altri negozianti della zona e ne ha nato un inseguimento nonché la chiamata al 112. Nel frattempo una pattuglia dei carabinieri di Prato in transito ha notato l’inseguimento in atto ed è intervenuta bloccando i ragazzi. I militari dell’Arma hanno ricostruito rapidamente i fatti e hanno segnalato i due minorenni al Tribunale competente di Firenze mentre il maggiorenne è stato arrestato e portato nelle camere di sicurezza della Compagnia di Prato in attesa del rito direttissimo che si terrà domani. Tutti dovranno rispondere dell’accusa di tentata rapina aggravata in concorso.