Terremoto al Centro Nord: tremano Emilia Romagna, Toscana, Lombardia, Veneto e Marche.

RAVENNA – Paura nella notte di oggi, 15 gennaio, una scossa di terremoto di 4.6 gradi è stata avvertita in una vasta area dell‘Emilia Romagna e del centro nord Italia: dalla Toscana al Veneto, fino alle Marche. Il sisma si è generato dopo poco la mezzanotte, alle 00:05.

Centinaia di segnalazioni giungono da diverse regioni del nord e del centro dimostrando come il terremoto sia stato di entità significativa. Secondo i primi dati l’epicentro è stato individuato a circa dieci chilometri da Ravenna e a tredici dal comune di Cervia. La profondità stimata è stata di 12 chilometri, l’ipocentro. Circa trenta minuti dopo è stata registrata anche una replica di magnitudo 3.0, con epicentro stavolta a 9 km da Cervia e altre due in mattinata con epicentro a Russi e Ravenna e magnitudo 2.

Numerose le segnalazioni dal ravennate, da Cesena e Forlì, da Rovigo, Modena, Bologna, nel nord est e perfino da Trieste.

Il sindaco di Ravenna, Michele de Pascale ha subito convocato il centro operativo comunale. Il comune ha poi fatto sapere che sono stati segnalati danni di lieve entità, e che le scuole resteranno chiuse oggi in via precauzionale. Il Comune di Cervia ha disposto, in via cautelativa, sopralluoghi in tutte le scuole comunali.

ravenna
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: