Terzo Settore, Scaramelli (Italia Viva): “Entro marzo la nuova legge, prima in Italia”

Firenze – “Giornata importante per il Terzo Settore. Full immersion in Commissione sanità per la fase di consultazione della prima legge regionale che a livello nazionale darà riconoscimento e nuove opportunità alle associazioni di volontariato e promozione sociale”. A dirlo il presidente della Commissione Stefano Scaramelli (Italia Viva), sulla proposta di legge di Giunta regionale “Norme di sostegno e promozione degli enti del Terzo settore”. L’atto ha lo scopo di adeguare la disciplina regionale a quella nazionale, dopo l’approvazione nel 2017 del Codice del terzo settore. Sono stati oltre 40 i soggetti auditi: rappresentanti regionali delle associazioni di volontariato, di promozione sociale, di cooperazione sociale, degli Enti locali, del terzo settore, delle organizzazioni sindacali regionali e delle associazioni di categoria. “Sarà un lavoro enorme da fare nei prossimi mesi – commenta Stefano Scaramelli –. La fase di ascolto e di confronto è molto importante, la partecipazione è alla base delle scelte che andremo a fare nelle prossime settimane. L’obiettivo è chiudere entro marzo la prima norma di questo genere in Italia. Sono oltre settemila i soggetti che in Toscana operano nel terzo settore per non parlare delle migliaia e migliaia di volontari che, offrendo il loro tempo, rendono grande la Toscana della solidarietà e della sussidiarietà”.

scaramelli