Testate agli agenti durante un controllo, ferito un poliziotto

LIVORNO – Un cittadino di origine tunisina del 1989 è stato arrestato, nel pomeriggio del 19 novembre, per evasione, violenza, resistenza e minacce a pubblico ufficiale. L’uomo, agli arresti domiciliari ma con la possibilità di assentarsi dalla propria abitazione dalle 14 alle 18 per lavorare in un’officina, è stato sorpreso dagli agenti intorno alle 15 in via Garibaldi, ben lontano dal “luogo di lavoro”.

Il 30enne, durante il controllo degli agenti, si è mostrato subito insofferente e ha iniziato a dare testate sia contro di loro che contro l’auto di servizio. Uno dei poliziotti è dovuto ricorrere a cure ospedaliere ed stato refertato con 7 giorni. Per il malvivente, su disposizione del pm di turno Massimo Mannucci, sono scattati nuovamente gli arresti domiciliari.