Una super presidente per un super finale: in Cittadella la premiazione del Carnevale 2017

0

VIAREGGIO – Premiazioni in Cittadella, oggi pomeriggio e standing ovation per il carro di prima categoria di Alessandro Avanzini e il suo “Frontiere, vincitore del Carnevale edizione 2017 tra i carri di prima categoria. Una festa baciata dal sole e dai coriandoli, anticipata dalla sfilata dei carri in miniatura, dalla musica di Dino Mancino e una band, lo show degli Abba Dreams con l’intramontabile “Mamma Mia” e la  super presidentessa Maria Lina Marcucci scatenata nelle danze. e sul palco per la consegna dei premi, assieme al vice sindaco Walter Alberici, i senatori Andrea Marcucci e Manuela Granaiola a tutti i assificati sul podio sia di prima categoria, Burocrazy della Compagnia del Carnevale, con un pensiero commosso al compianto Gilbert Lebigre da parte dela famiglia, e China Town di Roberto Vannucci. Applausi da standin ovation per il primo classificato tra i carri di seconda categoria Iacopo Allegrucci con il capolavoro “Un amore così grande”, come per Luciano Tomei con “In fondo all’anima” e per il terzo posto vinto da Emilio Cinquini con “Anima bianca”.

Emozionante anche la consegna dei premi speciali, quest’anno per la prima volta anche ai Burlamatti.  Premio scenografia Alfredo Pardini a Il seme della bellezza di Fabrizio Galli., Premio allegoria Silvano Avanzini a Boruca dietro la maschera dei fratelli Bonetti, Premio critica Giovanni Lazzarini a Bang Bang di Umberto e Stefano Cinquini, Premio tradizione Bocco Vannucci a In fondo all’anima di Luciano Tomei.-Premio fantasia Sergio Baroni a Il Che guePapa di Alessandro e Paolo Vanni, Premio colore Antonio D’Arliano a Salerno Via-Reggio Calabria è stato un gioco da ragazzi di Luca Bertozzi, Premio miglior colonna sonora originale a Daniela Biagini e Simona Simonini, Premio modellatura Alfredo Morescalchi a Frontiere di Alessandro Avanzini, Premio miglior bozzetto Guidobaldo Francesconia Burocrazy La giungla delle leggi dela compagnia del carnevale di Lebigre e Rogerm Premio speciale dell’istituto italiano della cultura di Mosca: Boruca dietro la maschera dei fratelli Bonetti, riconoscimento per il coraggio e la poesia alla famiglia Lebigre, Premio Francesco Del Carlo al giornale The Guardian per il suo ampio reportage fotografico della manifestazione, Premio Giuseppe Giannini alla rivista Vanity Fair per aver dedicato due pagine alla manifestazione, Premio Brunello Romani al dj Andrea Paci, Premio Enrico Casani al giornalista Massimo Mazzolini,  Premio Alberto Sargentini al nuovo consiglio direttivo del CarnevalDarsena, Premio Egisto Malfatti al videomaker Alessandro De Plano.  Premiate poi le maschere isolate: 1° premio a Terrore senza frontiere di Silvano Bianchi. 2° premio a L’organico parlamentare di Michelangelo Francesconi. 3° premio per L’extracomunitaria (God save the queen) di Daniele Chicca. E, infine, la mascherate di gruppo 1° premio a Salerno Via-Reggio Calabria è stato un gioco da ragazzi di Luca Bertozzi. 2° premio a La grande migrazione di Michele Canova e 3° premio: L’ultimo samurai. La lega dei Mangiamorte di Giacomo Marsili.  Ai Fratelli Cinquini, anche un premio satira da parte di Alan Friedman autore del libro “Questa non è l’America.

Si chiude cosi il sipario sul Carnevale 2017, finito col “botto”, in positivo, sia come presenze che come incasso. Viaerggio è il Carnevale, il Carnevale è Viareggio… e si pensa già all’edizione 2018: “Iniziamo a fare la danza del sole”, questo l’invito della Presidente della Fondazione al pubblico. E che Giove Pluvio rimanga… di là dal monte.

( foto di Letizia Tassinari )

No comments

*