Allevamento abusivo, i proprietari dovranno collocare i cani in strutture attrezzate

0

LUCCA – Allevamento abusivo di Meati ( LEGGI ANCHE: Scoperto canile abusivo: i latrati dei cuccioli dietro reti  ): i proprietari avranno tempo fino a giovedì 30 marzo per collocare i cani in strutture attrezzate

Il Comune infatti, rispondendo a una richiesta dei proprietari stessi e con il parere positivo rilasciato da parte dei Carabinieri e della Asl Toscana Nord Ovest, ha emesso quest’oggi una nuova ordinanza dirigenziale (la prima scadeva oggi) che dà ancora tre giorni di tempo ai proprietari dell’allevamento per ricoverare i cani in strutture adibite a canile.

“I proprietari dell’allevamento hanno risposto alle prescrizioni dell’ordinanza solo in parte – spiega l’assessore all’ambiente Francesco Raspini – : i cani sono stati identificati tramite cippatura e registrati all’Anagrafe canina. Hanno chiesto tramite il loro legale ulteriore tempo per adeguare gli spazi, ma abbiamo deciso per una proroga strettissima di soli tre giorni, dopo di che, di concerto con la Asl e i Carabinieri prenderemo tutte le iniziative finalizzate al trasferimento dei cani presso strutture idonee. Se i proprietari non ottempereranno in questo breve lasso di tempo, si assumeranno le loro responsabilità di fronte alla legge”.

No comments

*