Cani e umani: un’amicizia che dura da secoli

0

VERSILIA – ( di Luca Bartelloni, Asd El Perro Loco ) – Che oggi  il cane sia “il migliore amico dell’uomo” è un dato di fatto, la nostra amicizia ormai risale a più di 15000 anni fa a quando uomo e lupo si allearono per cacciare insieme. Ma perché proprio il lupo? Il lupo come l’uomo è un animale sociale, si adatta facilmente a diversi habitat, vive in gruppo, utilizza la forza come ultima risorsa, per la facilità di riproduzione, grazie a tutti questi fattori è stata possibile una convivenza. Nel corso dei secoli l’uomo ha selezionato il lupo facendo accoppiare gli individui più docili e che più si confacevano alle proprie esigenze plasmando il cane moderno. Se inizialmente gli esemplari venivano selezionati solo per le attitudini alla caccia, ben presto col passaggio da nomade a sedentario si cominciò a selezionare cani da guardia, da pastore e anche da compagnia. Nel corso dei secoli il rapporto uomo-cane è diventato sempre più affiatato, infatti oggi troviamo i cani antidroga, antiesplosivi e addirittura sostituiscono gli occhi nei non vedenti e le orecchie nei non udenti, ma anche le braccia e le gambe nei portatori di handicap. In una parola il cane è insostituibile.

Oggi il nostro peloso pratica con noi anche sport come agility, obedience, disc dog, mondioring, ipo, canicross, dog dance e tanti altri…il nostro rapporto quindi è in continua evoluzione e può solo migliorare. Il cane nel corso dei secoli ha imparato a parlarci e noi, seppur lentamente, stiamo tentando di comprenderlo appieno.
“Ed’é così che i cani, alla fine, hanno un po’ addomesticato l’uomo convincendolo che non può fare a meno della loro compagnia” (cit.Barbara Gallicchio)

No comments

*