Rischia di annegare in mare, il cane Tyson salvato dalla Guardia Costiera

0

LIVORNO – Faceva il bagno insieme al proprio cane all’altezza dello stabilimento La Rondine – vicino alla foce dello Scolmatore – quando improvvisamente ha perso di vista l’animale, un giovane pitbull dal nome Tyson. Dopo averlo cercato invano il proprietario, un livornese di 46 anni, ha chiamato il numero di emergenza 1530. Erano le ore 16:15 circa di venerdì. La Guardia costiera labronica ha dirottato in zona una motovedetta già in mare nelle vicinanze. L’unità, giunta rapidamente, dopo le ricerche ha individuato il povero animale in difficoltà, che annaspava terrorizzato a circa 500 metri dalla riva, peraltro allontanandosi sempre di più. Grazie anche alla collaborazione fornita da un natante in navigazione nei paraggi il cane, ormai allo stremo delle forze, è stato preso dal collare mediante un’asta con un gancio, in dotazione alla motovedetta. Un membro dell’equipaggio della stessa è salito a bordo dell’imbarcazione privata e ha assicurato l’animale con un salvagente anulare, accompagnandolo poi sino a terra. Ad attenderlo il proprietario, che ha potuto così tirare un forte sospiro di sollievo, riabbracciando l’amato cane.

Il numero blu 1530 della Guardia costiera, è attivo su tutto il territorio nazionale per segnalare ogni tipo di emergenza in mare, 24 ore su 24, per richiedere assistenza immediata alla Capitaneria di porto più vicina

No comments

*