Topi d’appartamento in azione: inseguiti da Polizia e Carabinieri finiscono in manette

0

MASSAROSA  – E’ stato un caso di efficace controllo del territorio e di esemplare collaborazione tra Polizia di Stato e Carabinieri quello che, stanotte, ha portato all’arresto di due giovani ladri in località Piano di Mommio a Massarosa.

A finire in manette sono stati Litja Neriman, 20enne e Dushku Alside 18enne entrambi di origini albanesi ma residenti in Versilia.

L’arresto è maturato sulla via Sarzanese ed ha avuto quale antefatto alcune segnalazioni di cittadini che sono stati svegliati da rumori sospetti ed hanno avvistato due persone darsi alla fuga nella penombra fra le case.

Sul posto sono giunte una Volante del Commissariato  di Polizia di Viareggio ed una Gazzella del NORM dei Carabinieri di Viareggio, difficile, però, riuscire ad ispezionare l’ampio spazio verde, reso ancor più impervio dal buio della notte.

Gli operatori, dopo avere ricevuto una dettagliata descrizione dei malviventi, hanno spostato di alcune centinaia di metri il raggio delle loro ricerche, coordinandosi direttamente sul posto per ottimizzare l’operazione.

Infatti la scelta si è rivelata giusta poiché, proprio a breve distanza, i due sono stati sorpresi all’interno di un alimentari, mentre, dopo aver sfondato la porta d’ingresso, asportavano i soldi lasciati nel  registratore di cassa.

Alla vista delle divise i due sono schizzati fuori e si sono dati alla fuga in direzioni diverse.

Uno di loro è stato raggiunto subito e, nel tentativo di sottrarsi all’arresto, ha opposto attiva resistenza divincolandosi e colpendo il poliziotto ed il carabiniere che l’avevano bloccato.

Gli altri due colleghi in divisa si sono messi alla ricerca dell’altro che è stato raggiunto ed ammanettato a poche centinaia di metri di distanza.

Nella mattinata odierna saranno processati con rito direttissimo presso il Tribunale di Lucca

No comments