Ultime News

Torino e Belgrado le prossime tappe del programma di promozione del Festival Puccini 2018

TORRE DEL LAGO Ci sarà anche la musica, quella di Puccini, al Salone Internazionale del Libro di Torino, in programma dal 10 al 14 maggio prossimi. L’evento, domenica 13 maggio (ore 10.30) nell’ambito della sezione SUPERFESTIVAL il progetto tematico realizzato in collaborazione con ITALIA FESTIVAL che vede nel Salone del Libro anche un grande contenitore di festival culturali italiani. Al programma di Superfestival hanno aderito il Festival Puccini e il Premio Letterario Viareggio Repaci che a Torino presenteranno in anteprima il programma della prossima edizione.

Ad illustrare il programma della manifestazione interverranno l’assessore alla cultura del Comune di Viareggio Sandra Mei, il vicepresidente della Fondazione Festival Pucciniano Alberto Pisanelli e il regista Alfonso Signorini che rivelerà al pubblico del Salone qualche anteprima del suo progetto di regia per la nuova produzione di La Bohème in scena il 27 luglio e il 3 agosto a Torre del Lago. Nel corso della presentazione i giovani artisti dell’Accademia del Festival Puccini il soprano Sara Cappellini Maggiore e il tenore Alessandro Fantoni accompagnati al pianoforte da Davide Bertorelli regaleranno al pubblico momenti musicali con celebri arie del repertorio pucciniano.
 
DA TORINO A BELGRADO
 
Da Torino il Festival Puccini vola a Belgrado dove andrà in scena il prossimo 14 maggio l’opera Tosca nell’allestimento(scene e costumi) del Festival Puccini con la direzione di Alberto Veronesi, Orchestra e Coro del Teatro Nazionale di Belgrado. Il Presidente della Fondazione sarà a Belgrado domenica 13 maggio anche per presentare in collaborazione con il Ministero degli Esteri all’Istituto italiano di Cultura di Belgrado il programma della stagione 2018 del Festival Puccini. Un allestimento di gala dell’opera “Tosca” di Giacomo Puccini il 14 maggio al Sava Center in occasione della celebrazione del 41° anniversario della sala belgradese realizzato grazie all’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado, diretto da Davide Scalmati in collaborazione con il Teatro Nazionale di Belgrado, il Sava Center e la Fondazione del Festival Pucciniano.Un evento voluto dall’Istituto italiano che celebra i rapporti culturali tra Italia e Serbia nel segno di un grande musicista, il compositore lirico del Novecento più rappresentato e amato dal pubblico di tutto il mondo. Interpreti dell’opera i grandi solisti italiani, Paoletta Marrocu (Tosca), Dario Di Vietri (Cavaradossi) e Alberto Gazale (Scarpia), diretti dal Maestro Alberto Veronesi, presidente della Fondazione del Festival di Torre Del Lago. Un progetto realizzato con il sostegno di Banca Intesa.