Torna il morbillo in Toscana: l’Usl raccomanda il vaccino

0

FIRENZE (di Marta Del Nero) – È tornato il morbillo in Toscana; l’ultimo caso si è verificato nei giorni scorsi nel presidio ospedaliero San Giovanni di Dio (Firenze), dove ad ammalarsi è stata un’operatrice del reparto di ostetricia.

Immediate sono state le procedure poste in essere dalla pubblica sanità volte a risalire ai contatti diretti avvenuti tra la donna e le 32 neomamme, ricoverate con i propri 35 nascituri, nel periodo compreso dal 15 al 21 febbraio.

È, quindi, tuttora in corso la sorveglianza sanitaria che monitorerà per 3 settimane circa tutte le famiglie entrate in contatto con il Centro nell’ultimo mese.

Coinvolti dalla procedura pure i 34 operatori del reparto, ai quali è stato effettuato il prelievo ematico volto a verificarne la copertura immunitaria e successivamente somministrato il vaccino trivalente (morbillo, rosolia, parotite).

“Nei giorni del possibile contagio- tranquillizza Il responsabile dell’area aziendale pediatrica e neonatologia, il dottor Marco Pezzati- nessun neonato prematuro o con patologie ad alto rischio è venuto in contatto con l’operatrice sanitaria coinvolta. Solo 3 neonati a termine che potrebbero aver avuto un seppur sporadico “contatto” sono stati ricoverati per patologie minori e tutti rapidamente dimessi in buona salute. Hanno già effettuato la routinaria visita di controllo post dimissione che verrà comunque ripetuta tra qualche giorno”.

Nonostante le parole rassicuranti del dott. Pezzati, a fronte dell’accaduto, l’igiene e sanità dell’Azienda Usl ha lanciato un appello ai cittadini: “Vaccinatevi per evitare che le malattie contagiose si propaghino. Il vaccino è sicuro e offre benefici al singolo individuo e a tutta la popolazione, protegge dalle malattie infettive come il morbillo, la parotite o la rosolia”.

In conclusione, sempre in tema prevenzione, si ricorda che entro fine marzo all’interno del presidio ospedaliero si terrà una giornata formativa volta a sensibilizzare gli operatori sanitari sull’importanza della vaccinazione.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: