Torre del Lago senza più vigili urbani? Baldini: “Una follia”

0

TORRE DEL LAGO – “Se la notizia che Torre del Lago Puccini perde la sede fissa della Polizia Municipale – a quanto pare di fatto ufficiale – sarà confermata, non solo sarà un grave errore che penalizzerà tutta la comunità torrelaghese ma significherà che l’Amministrazione Comunale di Viareggio è distante anni luce dalla percezione e dalla consapevolezza del degrado e dell’insicurezza che la Frazione vive da anni”.

Lo scrive in una nota Massimiliano Baldini:
Ma come, a Torre del Lago Puccini, da anni denuciamo i furti, le rapine, gli atti di violenza, le aggressioni, lo spaccio, la prostituzione e il Comune indebolisce ulteriormente quel territorio in così’ grande difficoltà ?
Ma come, le imprese, le attività, denunciano ogni giorno reati ai loro danni e questa è la risposta alle loro richieste di aiuto e di maggior sicurezza ?
I comitati cittadini si sono organizzati chiedendo più presenza di Forze dell’Ordine, riunendosi in Piazza della Pace, partecipando a trasmissioni televisive dove hanno lamentato quanto vado dicendo e paventato l’ipotesi di organizzarsi da soli e l’Amministrazione Comunale si arrende ? Smantella la sede fissa di Torre del Lago ?
A mio avviso è inconcepibile ed inaccettabile una scelta di questo genere e questa mattina, nel corso della celebrazione di San Sebastiano a Palazzo Paolina – il Patrono della Polizia Municipale – l’ho detto proprio alla Comandante dei Vigili Urbani, Dott.ssa Iva Pagni che, quando ebbi modo di incontrarla al suo arrivo a Viareggio pochi mesi or sono, mi aveva assicurato che non aveva certo questa intenzione di cui – a dire il vero – si vociferava da tempo.
Proprio nella giornata di ieri, un ragazzina sedicenne, scesa dal treno che proveniva da Pisa, mentre tornava a casa, è stata avvicinata, importunata e pesantemente offesa, da un extracomunitario cinquantenne.
Lo stesso è accaduto, poco dopo, sempre a Torre del Lago, ad un’altra ragazzina quattordicenne, importunata anch’essa da uno straniero in sella ad una bicicletta e solo le urla della giovane hanno permesso l’accorrere di alcuni residenti della zona e fatto fuggire il molestatore.
Questo è il quadro di Torre del lago dove sui binari si spaccia, gli extracomunitari e le violenze la fanno da padrone, i bar e le attività chiudono per evitare danni, il paese ha di fatto il coprifuoco.
Pertanto, non solo contesto una tale decisione ma sollecito i residenti, i cittadini, le associazioni, i comitati, a prendere posizione ed a dire no a questa decisione infausta per la nostra sicurezza.
So che a breve vi sarà una riunione importante sulla sicurezza, proprio a Torre del Lago ed organizzata dai comitati civici, sarà l’occasione per unirci e contrastare questa scelta.
Torre del Lago Puccini, a quanto sembra, non piace e non interessa all’Amministrazione in carica: prima ci hanno provato con il progetto del forno crematorio, adesso smantellano i Vigili Urbani”

No comments

Conflavoro incontra Baccelli e Marcucci

LUCCA – In vista delle elezioni politiche del 4 marzo, gli associati delle unioni territoriali Conflavoro PMI di Lucca e Versilia hanno incontrato Andrea Marcucci ...