Tragedia sfiorata sull’Aurelia: la Polstrada blocca un’Ape contromano

LIVORNO – Poteva provocare una tragedia la distrazione di un anziano che ha imboccato l’Aurelia contromano, entrando dallo svincolo di Rosignano per dirigersi verso sud. L’uomo, originario di Livorno, era alla guida di un furgoncino APE a tre ruote ed ha rischiato grosso, poiché la strada era trafficata.

Gli automobilisti che se lo sono visti davanti hanno allertato la centrale operativa della Polizia Stradale di Livorno, che ha dirottato sul posto una pattuglia del Distaccamento di Cecina. I poliziotti erano a poca distanza da lì, poiché stavano attuando il dispositivo di controllo a reticolo, che impegna ogni giorno sulle principali arterie della Toscana tutti gli equipaggi della Stradale, alla ricerca sia di automobilisti poco virtuosi che di delinquenti.

L’uomo, quasi ottantenne, è stato subito intercettato e canalizzato sul margine esterno della carreggiata, al fine di evitare qualsiasi pericolo. Lui si è rivolto alla pattuglia in modo confuso, tant’è che non ha saputo dire dove stesse andando. E non poteva neppure entrare sull’Aurelia con quel mezzo, cinquanta di cilindrata.

Gli agenti hanno sottoposto a fermo per tre mesi l’APE, multando l’uomo per circa ottomila euro e avviando la procedura per revocargli la patente.

In Toscana, dall’inizio dell’anno le pattuglie della Polstrada hanno contestato 21.994 infrazioni, ritirato 1.102 tra carte di circolazione e patenti, sottratto 32.565 punti. Le persone arrestate sono state 16.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: