Trasporta droga ma l’auto si guasta: la Polstrada lo soccorre e lo arresta

AREZZO – Un trafficante di droga è stato arrestato  dalla Polizia Stradale di Arezzo sull’A/1, poiché trasportava circa sei chili e mezzo di stupefacenti. L’uomo, marocchino e senza fissa dimora, all’altezza di Civitella Val di Chiana (AR) si era dovuto fermare in corsia di emergenza per un guasto alla sua Opel Corsa.

L’auto è stata notata dai poliziotti della Sottosezione di Battifolle, che perlustravano quel tratto complicato di autostrada proprio per aiutare eventuali persone in difficoltà. Appena si sono avvicinati lo straniero gli ha riferito che aveva già chiamato i soccorsi e, perciò, non aveva bisogno del loro aiuto.

Gli agenti si sono insospettiti poiché quella reazione, con tutti i TIR e le auto che sfrecciavano veloci, non era normale. E hanno avuto ragione, scoprendo che lui era già stato condannato per spaccio di stupefacenti. Lo hanno condotto in caserma, insieme alla sua Opel trainata dal carro attrezzi dove, all’interno di un pannello, è saltata fuori tutta quella droga, tra hashish e cocaina che, piazzata sul mercato nero, avrebbe fruttato al malvivente circa settantamila euro. Gli investigatori hanno trovato nell’auto anche una ricevuta del parcheggio scambiatore di Villa Costanza, inaugurato da poco sull’A/1, su cui stanno effettuando verifiche anche tramite il sistema di video-sorveglianza dell’area.

Lo straniero è stato arrestato dalla Polstrada, che gli ha sequestrato la droga e l’auto. Ora lui si trova presso il carcere di Arezzo, in attesa del processo.

Lascia un commento