Travolto da un’auto pirata, muore monsignor Giuseppe Ghilarducci

LUCCA – Investimento mortale a Pisa: la vittima è un sacerdote, monsignor Giuseppe Ghilarducci, 84 anni, travolto da un’auto il cui conducente si è poi allontanato senza fermarsi a prestare soccorso. L’incidente è avvenuto intorno alle 20 di mercoledì 20 in via Conte Fazio, nei pressi del centro storico di Pisa.

Indagini in corso da parte della polizia municipale per risalire all’automobilista pirata. Ghilarducci, canonico della cattedrale lucchese e parroco di Celle, Colognora di Pescaglia e Vetriano, era molto conosciuto a Lucca. Esperto di arte religiosa, membro dell’Accademia Lucchese di Scienze Lettere e Arti, era stato anche responsabile dei beni culturali della diocesi e autore di numerose pubblicazioni sulla cattedrale di San Martino e sui tesori del patrimonio lucchese.

Da quanto appreso il religioso si trovava a Pisa perchè era andato a fare visita a una sorella.