Treno costretto a fare ritardo: tre ragazzi azionano volontariamente il freno a mano

FIRENZE – Hanno azionato due volte il freno d’emergenza del treno, costringendolo a fermarsi. Fino a quando alla stazione di Pontassieve non sono intervenuti i carabinieri, avvertiti dai ferrovieri. E’ successo ieri sera, intorno alle 20, su un convoglio regionale tra Figline Valdarno e Pontassieve. Il capotreno aveva segnalato la presenza di tre giovani nell’ultima carrozza che avrebbero azionato il freno. I militari hanno ascoltato i ragazzi presenti nel vagone, i quali hanno raccontato che gli autori del gesto, un altro gruppetto di giovani, era invece sceso alla fermata precedente. Sul treno, secondo i primi accertamenti, non sono presenti telecamere di videosorveglianza. Gli autori quindi, al momento, restano ignoti. Disagi per i passeggeri del regionale 23426 Arezzo-Firenze Santa Maria Novella, arrivato in stazione con circa 30 minuti di ritardo provocando disservizi anche per altri due treni, con ritardi fino a 54 minuti.