L’invito alla lettura di questa settimana è con il libro “Poesie” di Antonio Carollo

0

Aldo Belli

Rubrica a cura di Aldo Belli – Antonio Carollo è un poeta italiano. Nato a Trabia, un piccolo paese in provincia di Palermo dove un tempo prosperavano fiorenti frutteti, agrumeti e uliveti. Trapiantato in Versilia ormai da decenni, sua terra elettiva. («Poesie», edizione Tracce 2017, si può acquistare su Ibs, Amazon e libreriauniversitaria.it €.14.00).

Antonio Carollo è un poeta italiano.
I sedimenti della natura di origine e l’influsso del mare di Toscana respirano sotto la pelle.
«Estraneo/ lontano sono,/ che smania mi fece partire»…
«Il trapunto/ di pioggia non ha posa / sulla rena / inquieta del mattino. / Una spada, / è il molo di levante / infissa / nelle viscere del mare /.
La scrittura nelle sue poesie volteggia scrutando il mondo.
«Grotta, / stilla a stilla / s’aggrumano i millenni / in guglie candide e cime arrovesciate / nel gelo dell’anima nuda».
In «Poesie» Carollo ha raccolto una selezione dei suoi numerosi libri, a partire da «Mattinale» pubblicato nel 1985 con la presentazione di Antonio Porta.
Porta ha scritto di Carollo che in lui «ogni parola nasce da una tensione quasi violenta verso la cosa». La sua poesia corrisponde ad una «fama insaziabile» di linguaggio, alla «necessità delle esplorazioni linguistiche», dalla «esigenza di sondare le possibilità di rinvio semantico che la vivisezione della parola in certi casi permette».
La prefazione di «Poesie» è affidata ad Andrea Costantin.
«Lo sviluppo dei testi poetici passa attraverso una parte centrale particolarmente cadenzata e allusiva, fino alle ultime poesie in cui la scrittura poetica e la dimensione estetica del linguaggio diventano anche le tematiche al centro della riflessione del poeta, quasi alla ricerca dei segreti della scrittura».
«il libro, lichene / il fragile sfoglio, / la voce respiro / che trema nell’ora che scioglie / il miele / il libido scivolo senso, / oscilla sul fosso / in bilico ciglio protesa / la goccia del nascere…».

No comments

*