TRENTARIGHE : Il libro consigliato è “LA MORTE DI IVAN ILIC”

0

Rubrica a cura di Aldo Belli – Il racconto di Lev Nikolaevič Tolstoj uscì in Russia nel 1886. E’ ambientato a San Pietroburgo sulla fine del XIX secolo. Un’opera importante dal punto di vista letterario, considerando che segna la crisi spirituale di Tolstoj che lo porterà a convertirsi al cristianesimo. (Edizione cartacea prezzo medio €.7,00 formato elettronico €.2,00).

Viene comunemente definito un romanzo dell’uomo di fronte alla inevitabilità della morte. Non è per il legame naturale o filosofico morte-vita, ma io lo considero un grande romanzo sulla vita, sebbene consti di un numero ben contenuto di pagine.
Ivan Ilic è un magistrato di 45 anni, la sua è una famiglia borghese, la sua vita trascorre nella costante preoccupazione della scalata sociale, l’opinione dei superiori, le frequentazioni di società, le amicizie utili, come il tutto possa svolgersi all’interno di un contesto ottocentesco. Anche la moglie, in fondo, è stata più una decisione di convenienza che il frutto di un reale innamoramento.
Il mondo che gli gravita intorno, la famiglia, la vita professionale, i colleghi del Tribunale di San Pietroburgo, si muovono sulla medesima lunghezza d’onda. In Ivan Ilic c’è una coerenza naturale tra il mondo interiore e il mondo esteriore. Potrebbe essere l’immagine, lo specchio di una società. Viceversa, Tolstoj, sfuggendo all’allegoria scontata dell’ambientazione che diventa co-protagonista della narrazione, capovolge lo specchio.
Ivan Ilic un giorno subisce un banale incidente domestico ed inizia a sentirsi male. I medici via via consultati non sanno venirne a capo. E intanto il malessere cresce. E cresce anche la distanza tra lui e il mondo nel quale è vissuto.
Anche in famiglia.
Dal primo giorno in cui ha sofferto la caduta c’è solo un uomo che gli presta ascolto. L’umile servo Gerasim, di origini contadine. Lo assiste in silenzio, per Tolstoj non ha bisogno delle parole. E neppure per Ivan Ilic.

aldo belli

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: