Troppa violenza, il questore di Pisa chiude il Boccaccio: sospesa la licenza per 7 giorni

PISA – Il Questore di Pisa ha disposto, ai sensi dell’art 100 Tulps, la sospensione per giorni 7 dell’attività della discoteca “Boccaccio Club” ubicata a Calcinaia Pisa.

La decisione è stata motivata dall’accrescere di gravi e reiterati episodi di violenza che si sono registrati in un breve lasso temporale all’interno della sala da ballo e nel parcheggio adiacente.

Le aggressioni avvenute nelle serate del 17 marzo – 28 aprile e 6 maggio, tutte scaturite per futili motivi si sono caratterizzate per la loro particolare violenza che avrebbe potuto portare a conseguenze ancora più gravi. Le vittime che hanno subito le aggressioni hanno riportato lesioni giudicate guaribili dai 5 ai 15 fino ai 45 giorni.

Si precisa da parte della Questura che il provvedimento adottato, previsto dalle potestà del Questore ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S., non ha natura sanzionatoria, ma finalità cautelari e o preventive, finalizzate a sensibilizzare il titolare del locale pubblico a segnalare alle forze di polizia le condotte illecite eventualmente percepite degli avventori e soprattutto adoperarsi affinché gli stessi mantengano un atteggiamento consono, scongiurando il ripetersi di espressioni di aggressività e prepotenza che possono riflettersi negativamente sull’ordine e la sicurezza pubblica.