Troppo caldo, tutti a casa! Sgombera il tribunale di Prato per le temperature troppo alte

PRATO – Il tribunale di Prato “sgomberato” per caldo eccessivo. E’ successo ieri quando il malfunzionamento dell’impianto di condizionamento e altre disfunzioni hanno convinto il presidente del tribunale Francesco Gratteri e il procuratore capo Giuseppe Nicolosi a emanare una disposizione per allontanare i dipendenti dal Palazzo di giustizia oggi e domani. La decisione è stata presa durante la conferenza che si occupa della sicurezza e della manutenzione del Palazzo.

L’edificio di viale della Repubblica (a est della città), costruito appena 37 anni fa, da tempo presenta una lunga serie di disfunzioni, a cui si aggiunge il malfunzionamento dell’impianto di aereazione. Molti dipendenti, sino ad oggi, si sono attrezzati portando una serie di ventilatori in ufficio: evidentemente il caldo di questi giorni rende vano il tentativo di queste persone di lavorare serenamente. Secondo la disposizione resteranno in tribunale solo i magistrati che si occupano di procedure che non possono essere sospese o rinviate.