Troppo forte questa Juve: la Fiorentina si arrende per la prima volta tra le mura amiche

La Fiorentina era messa bene in campo, questo pomeriggio all’Artemio Franchi. I ragazzi di Pioli erano concentrati e carichi, come di consueto nei grandi appuntamenti. Il Franchi, gremito e festante, ha sostenuto i viola dal primo all’ultimo secondo. Eppure niente è bastato. Troppo forte la Juventus, troppo perfetta la macchina di Massimiliano Allegri: i bianconeri vincono per 3 a 0. Risultato fin troppo penalizzante per una Fiorentina che, comunque, ha cercato in più di un’occasione di rendersi pericolosa dalle parti di Sceszny. Ma il gol di Bentancur, a metà del primo tempo, taglia le gambe ai padroni di casa: scambio con Dybala sulla trequarti, percussione centrale e diagonale di sinistro che si infila in rete sotto lo sguardo disperato dell’estremo viola.

Troppo sterile la reazione degli uomini di Pioli, non bastano i tagli dell’indomito Chiesa, non sono concrete le incursioni del sempre positivo Benassi. Simeone sbaglia un gol facilissimo, l’ennesimo del suo campionato. Non è serata. E così, nella seconda frazione di gioco, i bianconeri chiudono il match. Dapprima è Chiellini, sugli sviluppi di una palla inattiva, a battere con il suo piede meno abile il povero Lafont, che riesce solo a deviare la traiettoria. Passano dieci minuti e, al 79′, è l’alieno Ronaldo a trasformare il rigore del definitivo 0 – 3. Non succede più niente. E niente poteva più succedere.

La Fiorentina non vince dal 30 settembre. Veramente troppo tempo. Urge, immediata e repentina, una netta inversione di rotta.

Le pagelle.

Fiorentina: Lafont 5,5; Milenkovic 5,5; Pezzella 5; Vitor Hugo 5,5; Biraghi 6; Benassi 6; Pjaca 5; Veretout 5,5; Edimilson 5; Chiesa 6; Simeone 4,5; Gerson 5; Thereau sv. All. Stefano Pioli 5,5.

Juventus: Szczesny 6; De Sciglio 6; Bonucci 6,5; Chiellini 7,5; Cancelo 7; Cuadrado 7; Bentancur 7,5; Matuidi 6; Dybala 7; Mandzukic 6; Ronaldo 6,5; Douglas Costa sv; Kean sv; Bernardeschi sv. All. Massimiliano Allegri 7.