Truffa nautica: Regione ha proceduto a revoca finanziamento e a richiesta di restituzione somme erogate

In relazione all’indagine della Guardia di Finanza di Viareggio che ha denunciato un imprenditore viareggino per truffa nel settore della nautica, con l’accusa di aver percepito dal 2013 al 2016 finanziamenti regionali per promuovere all’estero la nautica toscana producendo falsi rendiconti sull’attività effettivamente svolta, la Regione fa sapere che gli uffici regionali hanno già proceduto alla revoca del finanziamento che ammontava a 95.865 euro.

La Regione risulta così parte lesa. La rendicontazione a suo tempo ricevuta risultava regolare, ma in base alle recenti segnalazione ricevute da parte della Guardia di Finanza, gli uffici regionali all’inizio di marzo hanno provveduto a revocare il finanziamento e a chiedere la restituzione delle somme liquidate sulla base della documentazione contabile presentata per attività di promozione della nautica toscana sui mercati internazionali che invece, secondo l’indagine della Guardia di Finanza, non sono mai state messe in essere come invece era stato dichiarato nei rendiconti forniti all’ente.