Ultime News

Turismo in ginocchio, Zucconi (FDI): bonus vacanza per chi sceglie una meta italiana

Mettere in ginocchio il Turismo in Italia equivale a far giocare una squadra senza l’attaccante più forte, basti pensare che tale settore genera oltre il 5% del PIL nazionale e rappresenta più del 6% degli occupati. Dopo aver ascoltato attentamente le categorie, abbiamo elaborato un pacchetto di proposte, volte ad attutire i danni arrecati dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 e porre rimedio ai conseguenti gravi turbamenti dell’economia. Una di queste è l’istituzione di un buono-vacanza di 250 euro per ciascun membro di una famiglia, da acquistare tramite agenzie e tour operator in modo da rimettere in moto la filiera del Turismo interno incentivando le vacanze in Italia questa estate. In Versilia la questione coinvolge ben 450 strutture ricettive con circa 6000 dipendenti e oltre 400 stabilimenti balneari, per non parlare dei ristoranti e di tutte le altre attività legate direttamente ma anche indirettamente al comparto turistico. Occorrerà pertanto, come abbiamo già caldamente proposto, rendere disponibile e certa la liquidità alle imprese, considerata anche l’assoluta inadeguatezza della indennità di 600 euro per un comparto come quello degli agenti di viaggio e garantire la CIG per il futuro qualora non ripartisse la stagione: abbiamo già registrato un devastante crollo delle prenotazioni, speriamo che almeno il governo e le amministrazioni locali si impegnino per garantire la loro presenza a sostegno di questo settore.

Riccardo Zucconi, deputato di Fratelli d’Italia e Capogruppo FdI in Commissione Attività Produttive, Turismo e Commercio