Turismo, l’entroterra versiliese affascina la Bit

VERSILIA – Sono arrivati dai Paesi del Nord Europa ma anche da un buon numero di operatori italiani, e sono tutti rivolti all’entroterra, i maggiori spunti d’interesse raccolti dal Consorzio di Promozione Turistica della Versilia alla BIT – Borsa Internazionale del Turismo, la prestigiosa fiera che si è svolta a Milano dal 9 all’11 febbraio.

Al Fiera Milano City, l’ente turistico versiliese si è fatto portavoce di tutte le peculiarità del comprensorio, registrando però un particolare apprezzamento da parte di addetti ai lavori e “pubblico di viaggiatori” per gli itinerari che attraversano pievi medioevali, borghi, siti naturali e archeologici, dove vivere esperienze di vacanza innovative e all’insegna della sostenibilità ambientale.

“Quest’anno – ha spiegato il presidente del Consorzio Carlo Alberto Carrai, a capo della delegazione versiliese di cui hanno fatto parte anche l’assessore al turismo del Comune di Massarosa, Michela Dell’Innocenti e Francesco Simi, presidente dell’associazione Versilia Verdelago – si sono evidenziati i cambiamenti di richieste e di metodo di lavoro, necessari per risultare località turistica appetibile ai tour operator nazionali e internazionali interessati al nostro ‘prodotto’. Si va verso la creazione di offerte ancora più personalizzate: i tre gironi della fiera sono sono stati utili anche per recuperare contatti diretti all’interno della travel industry, sui quali lavoreremo a breve insieme ai nostri consorziati”.

Conclusa la “missione” meneghina, la delegazione del Consorzio di Promozione Turistica della Versilia si trasferirà immediatamente a Firenze per partecipare, il 12 e 13 febbraio, alla 12ma edizione di BTO – Buy Tourism Online, evento leader in Italia dedicato al connubio turismo-innovazione e organizzato alla Stazione Leopolda da Toscana Promozione Turistica.