Due catamarani scuffiati: prosegue a gonfie vele l’operazione “Mare Sicuro 2017”

0

VIAREGGIO – Ancora un weekend d’agosto caratterizzato dal bel tempo sui litorali della Versilia

Proseguono i controlli in porto, in mare aperto e sulle spiagge a cura del personale della Capitaneria di porto di Viareggio e dell’Ufficio Locale Marittimo di Forte dei Marmi, con finalità principalmente preventive, a salvaguardia della vita in mare ed a tutela dell’ambiente marino.

Nel pomeriggio di ieri il gommone GC A78, in attività di vigilanza nei pressi del pontile di Lido di Camaiore, ha notato due catamarani a vela di circa 6 metri “scuffiati”.

Nessun problema per gli equipaggi e nessun danno ai natanti: i militari hanno comunque prestato assistenza fino a che i catamarani non hanno ripreso regolarmente la navigazione.

Nelle ultime ore sono stati fermati e controllati 43 diportisti in navigazione nelle acque antistanti il porto di Viareggio, senza particolari criticità: solo una sanzione amministrativa è stata elevata per mancanza a bordo del tagliando assicurativo.

Proseguono inoltre i sopralluoghi a terra, nelle aree portuali per garantire il normale traffico veicolare e l’ordinaria operatività sulle banchine, e presso gli stabilimenti balneari, per verificare il rispetto dell’Ordinanza di sicurezza balneare numero 71/2015 della Capitaneria di porto di Viareggio.

I militari stanno verificando, in particolare, il corretto comportamento degli assistenti bagnanti (si ricorda che devono correttamente indossare la prevista maglietta rossa, stazionare presso la loro postazione e non essere distratti in altre attività che non siano strettamente connesse al salvataggio in mare) e le dotazioni sanitarie e di primo soccorso di cui devono essere dotate tutte le strutture in caso di emergenza.

Attenzione viene posta anche al rispetto della fascia dei 300 metri dalla battigia riservata prioritariamente ai bagnanti, fascia che non può essere attraversata da unità navali se non utilizzando gli apposti corridoi di lancio.

Per ogni emergenza in mare la Capitaneria di porto raccomanda di contattare senza ritardo il numero blu, gratuito da telefono fisso e da cellulare, 1530.

No comments