Sul mare con Fido: info dalla Guardia Costiera

0

VERSILIA – Sono frequenti le richieste di informazioni agli Uffici della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Viareggio da parte degli utenti del mare, in merito alla possibilità ed alle modalità per la conduzione di cani sugli arenili.

In merito, si ricorda che la materia è regolamentata dalla Legge Regionale della Toscana n°59/2009, ma è opportuno conoscere anche le eventuali norme di dettaglio contenute in Ordinanze o altri atti regolamentari emessi dalle Amministrazioni Civiche locali.

In linea generale, comunque, la Legge Regionale consente l’accesso dei cani alle spiagge libere ed il libero transito attraverso le strutture balneari, unitamente al conduttore, per raggiungere la battigia ed il mare, ovviamente con l’animale al guinzaglio (e con museruola laddove necessario).

Non vi sono limiti sulle taglie dell’animale.

La possibilità di lasciare libero il cane è consentita solo nelle aree appositamente destinate ed attrezzate, sempre sotto la sorveglianza dei responsabili.

Relativamente alla ricettività degli stabilimenti balneari, l’esercizio commerciale, pur consentendo il transito, ha facoltà di accettare o meno i cani all’interno della propria attività (art. 21), dandone preventiva comunicazione al Sindaco competente ed adeguata pubblicità ai clienti (un cartello all’ingresso dove citare anche gli estremi della comunicazione fatta al Comune).

I suddetti limiti non riguardano naturalmente i cani accompagnatori di non vedenti, in ossequio alle  norme sull’abbattimento delle barriere architettoniche.

No comments

*