Uffici postali, il sindaco di Pisa Michele Conti chiede la riapertura degli sportelli sul litorale

Il Sindaco di Pisa Michele Conti ha inviato stamani una lettera alla Direttrice provinciale delle Poste di Pisa per chiedere la riapertura di tutti gli sportelli postali del territorio comunale, evidenziando in particolar modo il disagio creato dalla chiusura delle sedi del litorale. “Come Sindaco della città – spiega Conti – non posso che rammaricarmi e non tenere in considerazione le numerose proteste dei cittadini che si sono visti chiudere alcuni sportelli postali decentrati, soprattutto quelli del litorale, creando grandi disagi per gli utenti della zona che sono costretti a muoversi con l’auto per svolgere le operazioni necessarie, contravvenendo inoltre ai principi base dei DPCM emanati dal Governo, finalizzati a limitare al massimo gli spostamenti sul territorio. Inizialmente avevamo ipotizzato una sospensione temporanea, ma prendiamo atto che a tutt’oggi gli uffici sono sempre chiusi”.

“Comprendo le criticità del momento – prosegue il Sindaco di Pisa – ma ritengo altresì importante che queste difficoltà non si debbano assolutamente riflettere sulle oggettive necessità della popolazione. Chiedo pertanto la riapertura degli sportelli, così da eliminare il disagio per i residenti delle zone più decentrate e porre fine alle proteste dei cittadini che legittimamente fanno notare l’incoerenza con le disposizioni governative e la possibilità di avviare atti giuridici rilevanti per interruzione di pubblico servizio. Sollecito la riattivazione del servizio nel più breve tempo possibile, con particolare attenzione agli sportelli della zona litorale e San Piero a Grado”.

La riattivazione del servizio si rende ancora più necessaria vista la forte affluenza di persone che si verifica in questi giorni alla sede centrale di piazza Vittorio Emanuele, dove si crea quotidianamente una fila di persone distanziata lungo i loggiati. La Polizia Municipale da stamani sta presidiando la zona per garantire sicurezza e rispetto delle misure di distanziamento agli utenti durante l’attesa. La presenza degli agenti a presidio della zona è stata disposta dall’assessore alla sicurezza Giovanna Bonnanno, dopo aver raccolto segnalazioni sulla presenza di persone senza fissa dimora, che stazionano nell’area senza motivo e si avvicinano agli utenti in attesa senza rispettare le misure di distanziamento, mettendo a repentaglio la sicurezza e la salute di utenti e cittadini.