Una bambina di 9 mesi ingerisce hashish

PRATO- E’ stata ricoverata all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, una bambina di 9 mesi per aver ingerito droga di tipo hashish, mentre tracce di cocaina sono state trovate nel sangue. I genitori l’avevano portata al pronto soccorso dell’ospedale di Prato da dove l’hanno trasferita al Meyer.

La procura ha indagato padre e madre per lesioni colpose e detenzione di droga. Secondo ambienti investigativi i genitori sarebbero tossicodipendenti e le tracce di cocaina nel sangue della bambina sarebbero riconducibili alla trasmissione per allattamento.

I due genitori hanno riferito che la bimba avrebbe ingerito qualcosa in un parco ma non sono ritenuti credibili dagli inquirenti che pensano che l’incidente sia avvenuto in casa e non fuori. La perquisizione al domicilio non ha dato per ora riscontri. Secondo quanto appreso la piccola ora sarebbe in buone condizioni fisiche e si trova in fase di osservazione al Meyer