Uragano, i pompieri cittadini onorari di Forte dei Marmi

FORTE DEI  MARMI – Si è svolta a Villa Bertelli la cerimonia per la Cittadinanza Onoraria al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, in occasione delle celebrazioni del 5 marzo, in ricordo del fortunale che lo scorso anno devastò il territorio. Il sindaco Umberto Buratti ha consegnato il riconoscimento al Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Gioacchino Giomi, che è intervenuto insieme al Comandante provinciale di Lucca Mariano Tusa e ai rappresentanti delle Autorità locali e provinciali. Era presente il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno Domenico Manzione. “Forte dei Marmi – era scritto nella motivazione – intende attribuire al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, un riconoscimento significativo, quale espressione di gratitudine per l’eccezionale lavoro svolto per la nostra città e di profonda ammirazione verso chi, ogni giorno, mette la propria vita al servizio degli altri. Siamo orgogliosi e felici di accogliervi tra noi”. Il sindaco ha poi consegnato una pergamena di ringraziamento a tutti coloro, fra associazioni, enti aziende e singoli cittadini, che hanno offerto il loro aiuto per il paese. Le celebrazioni, insieme alla Cittadinanza Onoraria, prevedevano anche l’intitolazione al Corpo dei Vigili del Fuoco della pineta dove è stata collocata la statua in legno, simbolo di questo catastrofico evento, ad opera scultore Massimo Bertolini. Infine, sono state inaugurate due mostre fotografiche: la prima, a cura di Barbara Cardini, con cinquanta immagini del disastro, allestita a Villa Bertelli. La seconda, relativa alle attività del Corpo dei Vigili del Fuoco, con foto messe a disposizione dal Comando provinciale di Lucca rimarrà esposta in Municipio fino al 12 marzo

Lascia un commento