Vende eroina, in manette un giovane nigeriano: aveva precedenti e il permesso di soggiorno scaduto

FIRENZE – I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Scandicci hanno tratto in arresto un giovane nigeriano per spaccio di sostanze stupefacenti avendo lo stesso ceduto una dose di eroina ad un italiano.
Nella mattina di domenica i militari dell’Aliquota Radiomobile di Scandicci hanno notato un italiano nei pressi della fermata “Aldo Moro” della linea tramviaria Firenze-Scandicci, che si aggirava con fare sospetto e per tale motivo hanno deciso di attenzionarlo: hanno visto il giovane italiano parlare con il ragazzo di colore, poi identificato in un cittadino nigeriano ventisettenne. Dopo pochi attimi i due hanno imboccato una strada laterale più appartata e con un gesto repentino hanno effettuato lo scambio tra stupefacente e soldi. Alla vista di ciò i militari hanno provveduto a fermare i due uomini, riscontrando che la “pallina” ceduta all’italiano fosse eroina. Condotti in caserma l’italiano ha confermato quanto accaduto ed è stata segnalato come assuntore di droga alla locale Prefettura mentre il nigeriano è stato tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.
All’arrestato sono stati sequestrati anche 70 euro, ritenuti provento di spaccio e nella mattinata odierna sarà giudicato con rito direttissimo. Lo stesso annovera già precedenti per reati di spaccio di stupefacenti ed è in Italia con il permesso di soggiorno scaduto.