Venduto all’asta un vaso cinese per 2 milioni e mezzo di euro

FIRENZE – Aggiudicazione definita straordinaria per un vaso cinese con marchio imperiale Qianlong, in rosso ferro a sei caratteri, del periodo 1736-1795: è stato battuto oggi all’asta Pandolfini a Firenze per 2.569.500 euro. Si tratta, spiega la casa d’aste, di uno “splendido esemplare della Famiglia Rosa, la produzione che per perfezione tecnica e abilità decorativa è considerata l’apice della produzione ceramica cinese”. Ad acquistarlo, con offerte via telefono, un compratore straniero. A metterlo all’incanto un privato. Il vaso era il tredicesimo e ultimo lotto dell’asta ‘Capolavori da collezioni italiane’: aveva una stima a richiesta. L’asta ha avuto collegamenti via telefono da più paesi, tra cui Cina, Usa e Gran Bretagna.