“Veniamo cacciati di continuo, impossibile andare avanti cosi”: Mariana fa appello al Sindaco e al Vescovo

1

TORRE DEL LAGO – “Da quando siamo stati sgomberati la nostra vita non ha più trovato pace. Grazie all’aiuto di alcune associazioni siamo riusciti a trovare una roulotte regolarmente registrata però, dovunque la mettiamo, veniamo allontanati dai Vigili Urbani. Noi siamo residenti a Viareggio e i nostri figli vanno a scuola a Torre del Lago, già è un grosso sacrificio per loro vivere in una roulotte ma se ci mandano via continuamente come possiamo farli studiare? Una nostra figlia ha l’asma e vivere in queste condizioni per lei è molto difficile. Abbiamo fatto domanda per le case ERP e stiamo aspettando la graduatoria”. La denuncia arriva da Mariana, che con la famiglia abitava al campo rom di via Cimarosa, sgomberato la scorsa estate, che fa appello al sindaco e al vecovo di Lucca per un aiuto, e poter restare nella loro roulotte “senza essere cacciati di continuo”: “Speriamo che il Vescovo, che in passato ha dimostrato sensibilità verso i rom, possa venirci in aiuto e chiedere al Sindaco di riceverci,  perché per noi è diventato impossibile andare avanti così.”

 

1 comment

  1. Alberto P. 12 Gennaio, 2017 at 21:37

    In effetti, in un certo parcheggio di Viareggio e’ presente una roulotte che staziona tollerata , o forse e’ solo distrazione, dalla Polizia Municipale… Ma non voglio scatenare una guerra tra poveri dicendo dove.

Post a new comment