Versiliana, gli ambientalisti rispondono a Priolo

MARINA DI PIETRASANTA – Versiliana: Legambiente Versilia, Amici della Terra Versilia. WWF Alta Toscana e Associazione per la tutela ambientale della Versilia rispondono al commissario prefettizio Giuseppe Priolo:

“Le informazioni del dott. Priolo sono tutte esatte fatta eccezione per le irregolarità, che purtroppo esistono, e per quanto riguarda il contatto con le associazioni.

Il sottobosco, nell’area ovest, è stato distrutto e si spera che vengano cambiate le modalità di lavoro finora adottate per evitare che il danno venga esteso anche in altre aree.

Un po’ ovunque sono state tagliate specie tutelate, dalla Legge Regionale n. 56 del 6 aprile 2000, come il Pungitopo e l’Alloro. Altre essenze non protette sono state tagliate al di fuori dell’elenco delle piante previste come l’Agrifoglio, l’Orniello insieme ad altre essenze tipiche della macchia mediterranea.

Le prescrizioni per l’esecuzione dei lavori non ci sembrano siano state adeguatamente seguite. Il terreno, nelle aree umide e nelle lame è stato compattato con i mezzi pesanti. Gli stessi sono stati usati per trinciare la vegetazione dove si sarebbe dovuto ricorrere al decespugliamento a mano. Ciò significa che il monitoraggio dei lavori non ha funzionato come avrebbero dovuto.

I contatti tra gli uffici comunali preposti e le associazioni ambientaliste ci sono stati, ma solo dopo che il danno era ormai avvenuto e dopo che i cittadini le avevano allertate. Le stesse associazioni negli anni passati avevano chiesto di istituire in Versiliana un’area protetta e di avviare un tavolo per i lavori da eseguire dopo la tempesta di vento del 5 marzo, senza ricevere alcuna risposta da parte dell’Amministrazione.

Accogliamo favorevolmente la decisione di aumentare il monitoraggio e la vigilanza per evitare ulteriori danni in un ambiente unico come la Versiliana. La speranza è che quanto accaduto possa essere da stimolo all’avvio di una proficua collaborazione, creando sinergie per la realizzazione di un SIC discontinuo, Sito di Importanza Comunitaria, mirato a preservare le Aree Umide della Versilia e la loro Biodiversità da sempre generatrice di Paesaggio, Bellezza, Storia, Cultura”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: