Viareggio, Fiorini (FdI): “Mille idee per piazza Cavour”

Augusto Fiorini, vicepresidente e membro del dipartimento ”Spettacoli e Tradizioni popolari” di Fratelli d’Italia di Viareggio, promuove la sua proposta per Piazza Cavour:

No vendita o affidamento ai privati di Piazza Cavour, l’amministrazione deve ignorare la delibera di avviso pubblico per la ricerca di operatori economici per la progettazione la riqualificazione e l’affidamento della gestione di Piazza Cavour, bando del 15/12/2018. Sia lo stesso comune a gestire riqualificare e ristrutturare l’intera area anche con l’accensione di un mutuo e con l’utilizzazione di finanziamenti regionali od europei a fondo perduto.

Non dobbiamo svendere o dare in gestione a privati o multinazionali il cuore storico della nostra città, è nostro interesse mantenerne la proprietà. Solamente i fondi commerciali dei loggiati una volta ristrutturati e affittati produrranno una rendita mensile di 50 mila euro i quali serviranno a pagare il mutuo per la ristrutturazione e a rimpinguare con l’avanzo primario le casse comunali. Possiamo anche dismettere una parte per rientrare in parte del capitale speso.

Una proposta questa che assieme al mio partito esporrò ai cittadini e a tutte le associazioni della città, chiedendo una collaborazione concreta al progetto “MILLE IDEE PER PIAZZA CAVOUR”. Dopo il corona virus sarà organizzato da FdI e dai suoi responsabili un incontro partecipativo.

Alcune delle proposte elaborate sono: riapertura mercato del giovedì trasferendone una parte attualmente locata in passeggiata, nella sede storica di “Piazza Cavour” compresa parte di via Verdi e tronconi di strade adiacenti, ricostituire presidio permanente vigili urbani, incentivi (esenzioni per qualche anno di tasse comunali) per l’apertura di nuove attività commerciali che vendano esclusivamente prodotti nazionali italiani, apertura di un confronto studio per un progetto viario al passo con i tempi, adeguata cartellonistica nella città indicante il centro commerciale “Piazza Cavour”, concessione gratuita di suolo pubblico ad associazioni per eventi e spettacoli da svolgersi nella piazza.

No alla idea di costruire parcheggi verticali all’ex gasometro, avrebbe un impatto estetico devastante e comprometterebbe l’intera area.