Viareggio piange la morte dell’avvocato Gianfrancesco Parenti

0

VIAREGGIO- Viareggio piange la morte dell’avvocato Gianfrancesco Parenti, ex vice sindaco dell’era  del Marcucci bis. Ha lottato come un leone, nei sette mesi di ricovero in ospedale, superando ben tre interventi chirurgici, fino a stanotte, quando è spirato. Un personaggio che ha fatto la storia di Viareggio, impegnato in mille battaglie, oltre che un principe del Foro stimato. Alla famiglia l’abbraccio di tutta la redazione di TGregione.it.

Il funerale domani, domenica 7 gennaio, nella chiesina del cimitero di Viareggio alle ore 10.

“Ho perso un amico, con il quale ho condiviso tanta parte del mio percorso politico. Gianfrancesco  Parenti è stato un grande avvocato, un amministratore straordinariamente accorto ed un cittadino particolarmente innamorato della sua Viareggio e della Versilia”. Così il senatore Pd Andrea Marcucci ricorda la figura di Gianfrancesco Parenti, oggi deceduto. “La sua morte è una perdita per le istituzioni, per il mondo professionale- sottolinea il parlamentare dem- ed anche mia personale, il dialogo con Gianfrancesco mi ha sempre arricchito. Le mie più sentite condoglianze vanno alla famiglia”.
“Ho appreso con grande dolore la notizia della scomparsa dell’avvocato Gianfrancesco Parenti – scrive la senatrice Manuela Granaiola: “Un bravo avvocato,una persona raffinata ed arguta,un caro amico con il quale era piacevole conversare e anche discutere,perchè con la sua intelligenza riusciva sempre a trovare le argomentazioni giuste per convincere e rasserenare. Amante dell’arte e della buona politica ha sempre dimostrato grande attaccamento alla sua città. Ci mancherà molto. Alla sua famiglia le mie più sentite condoglianze”.

“Apprendiamo della scomparsa dell’avvocato Gianfrancesco Parenti, una perdita per la nostra città della quale era stato vicesindaco”, le parole sono del primo cittadino di Viareggio Giorgio Del Ghingaro: “Professionista stimatissimo, da sempre attivo nella politica del territorio, Parenti era sincero, diretto, guidato da idee fieramente liberali: un uomo il cui impegno ha segnato tappe importanti per Viareggio. Alla famiglia faccio le più sentite condoglianze, a nome mio e di tutta l’Amministrazione comunale”.

“Hai lottato con le unghie e con i denti in questi mesi e adesso le tue sofferenze sono terminate.  Quest’oggi per me non se ne è andato via solo un grande collega, che non smetterò mai di ringraziare per tutto quello che ha saputo e voluto trasmettermi, ma chi consideravo come un secondo padre”, questo il cordoglio dell’avvovato Leonardo Betti, ex sindaco e collega di studio: “Il dolore e il vuoto che lasci nel mio cuore non potrà mai essere colmato ma porterò sempre con me i tuoi insegnamenti, quella passione con cui hai sempre affrontato la vita e quel coraggio che hai sempre dimostrato di avere  in ogni circostanza. La nostra città, che tanto hai amato e alla quale hai dato tanto, ha perso un pilastro importante. Le mie più sentite condoglianze vanno a Emma Bruna, Lelia e Bruno che abbraccio fortemente”.

“Oggi ci ha lasciato l’avvocato Parenti, un uomo importante nel mondo dell’avvocatura e della politica della nostra città. Persona sempre corretta e gentilissima con tutti i suoi interlocutori primi fra tutti i suoi avversari. era un vero liberale nel senso più autentico della parola, amava e difendeva la libertà di pensiero e di opinione lo era nel senso più autentico e antico”, scrivono Filippo Guidi e Maria Cristina Marcucci del Pd: “Per certi versi era un uomo di altri tempi, la sua eleganza nella persona, nell’eloquio, in ogni momento lo rendevano un incontro piacevole per parlare di diritto, di politica, e anche di arte e cultura. È stato vicesindaco della nostra città, e ha dato il suo contributo prezioso nel partita della Margherita nella lista Dini e nel partito democratico. Viareggio perde uno dei suoi protagonisti un uomo discreto e garbato che ha servito la propria città con rispetto e convinzione. Il partito democratico perde un amico spesso anche critico e severo come soltanto i veri amici possono e sanno essere”. Oggi ci ha lasciato l’Avvocato Parenti, un uomo importante nel mondo dell’avvocatura e della politica della nostra città. Persona sempre corretta e gentilissima con tutti i suoi interlocutori primi fra tutti i suoi avversari. era un vero liberale nel senso più autentico della parola, amava e difendeva la libertà di pensiero e di opinione lo era nel senso più autentico e antico”, aggiunge Luca Poletti: “Per certi versi era un uomo di altri tempi, la sua eleganza nella persona, nell’eloquio, in ogni momento lo rendevano un incontro piacevole per parlare di diritto, di politica, e anche di arte e cultura. È stato vicesindaco della nostra città, e ha dato il suo contributo prezioso nel partito della Margherita nella lista Dini e nel partito democratico. Viareggio perde uno dei suoi protagonisti un uomo discreto e garbato che ha servito la propria città con rispetto e convinzione. Il partito democratico perde un amico spesso anche critico e severo come soltanto i veri amici possono e sanno essere”.

Il Club Viareggio-Versilia Host esprime il proprio profondo dolore per la scomparsa del proprio Socio, Avvocato Giovanni Parenti:”Da quasi 40 anni, era il lontano 1 Febbraio del 1980, aderente al Club, ne ha ricoperto i massimi incarichi diventandone Presidente per ben due volte nell’88’ e nel 2012. Già District Officer e V.Presidente del Centro Studi del lionismo, per il suo lavoro svolto in favore degli altri ha ricevuto i massimi riconoscimenti del Lions International quale la Melvin Fellowship (dal nome fondatore del Lions Club), il più alto riconoscimento conferibile ad una singola persona per il servizio umanitario svolto. “Essere Lion” amava ricordare Giovanni “non è cosa da poco. Significa sempre ricercare il giusto e il vero, per porsi al servizio degli altri, in particolare dei più sfortunati, in nome di una missione laica che non deve vedere limite, se non quello di saper crescere e sapersi donare”. Questo era il Lion Giovanni Parenti”. “Ho conosciuto Giovanni molti anni fa quando, correva il lontano 2001- questo il ricordo di Luca Lunardini, ex sindaco, medico e personaggio di spicco dei Lionsn -: io giovane Consigliere Provinciale d’opposizione battagliavo in Provincia di Lucca perché Villa Argentina recuperasse quello splendore Liberty che aveva perso nei decenni. Fu grazie a questo che incontrai le prime volte Giovanni, che anche nel suo ruolo di amministratore provinciale, era stato ed era l’artefice e l’ideatore del recupero della perduta Villa. Da subito fui colpito dalla sua energia, idealità, vivace intelligenza che quasi sconfinava nella arguta genialità. Una stima reciproca che da allora si è sempre manifestata sia pure da sponde politiche diverse. Una amicizia di cui mi sentivo e mi sento onorato, che si rinsaldò nel tempo nella comune adesione agli ideali Lions. Mi mancherà il suo fine intelletto, la sua sconfinata cultura, la sua razionalità sempre intrisa di profonda umanità. Mi mancherà il suo grande cuore”.
“La mia città, insieme alla Versilia, si stringe intorno alla moglie e alla figlia Lelia, per la scomparsa di Gianfrancesco Parenti”, scrive il sindaco di Camaiore, avvocato Alessandro Del Dotto: “Nessuno potrà mai dimenticare lo stile e l’educazione che lo hanno sempre contraddistinto in ogni ruolo, da quelli associativi fino a quelli professionali e istituzionali. Uomo poliedrico e di grande umanità, è stato un grande filantropo e una persona dai solidi e grandi valori. Mancherà senza dubbio alla comunità degli avvocati, così come alla sua Viareggio e alla nostra Versilia, che tanto ha amato”.
“La sopraggiunta notizia della morte dell’avvocato Gianfrancesco Parenti mi rattrista molto e rappresenta una indubbia perdita per l’intera comunità viareggina e della Provincia di Lucca dove era molto conosciuto ed apprezzato”, scrive il collega Massimiliano Baldini: “Giovanni – così lo chiamavano le persone più vicine – era un collega stimatissimo e noto del Foro lucchese di cui era stato Presidente e, negli anni, aveva ricoperto ruoli politici ed amministrativi importanti nel Partito Liberale, nel Movimento Dini, nella Margherita e nel PD, assumendo, nel corso del secondo mandato di Marco Marcucci a Viareggio, la carica di Vice-Sindaco. Oratore di prim’ordine, si è distinto anche per il suo impegno nei Lions e per la battaglia di rilancio della Villa Argentina. Malgrado ci fossimo sempre trovati su fronti politici diversi e contrapposti, la sua estrazione culturale e la sua ben nota signorilità ed eleganza ne faceva un punto di riferimento attentamente ascoltato anche dalla nostra parte dalla quale, almeno nelle idee, non distava poi così tanto. Ci mancherà sicuramente la persona e ci mancherà altrettanto il suo punto di vista, sia in Tribunale che nel dibattito politico e cittadino, sempre contraddistinto da consapevolezza dei temi, intelligenza vivace e spirito arguto. A nome mio e del Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini, un caro e sentito abbraccio va a tutta la sua famiglia ed in particolare alla figlia Lelia, collega anch’essa, con la quale condividiamo amicizia da sempre”.
Il Partito Liberale della Toscana si associa al dolore dei parenti e degli amici per la scomparsa dell’ avvocato Giovanni Parenti: “Persona perbene, colto e preparato, lascia nel mondo della politica e in quello forense un grande vuoto”.
 
 
 
 

No comments