Viareggio Porto: “I documenti chiesti non arrivano, devo rivolgermi alla Magistratura?”

0

VIAREGGIO – “Lo scorso 22 luglio ho fatto richiesta al Comune, tramite il Presidente del Consiglio, di ricevere copia di tutta la documentazione inerente la procedura di concordato preventivo che sta coinvolgendo la Viareggio Porto.
Voglio verificare come stanno le cose e capire bene quale possa essere la sorte di questa società pubblica prima che a danno si aggiunga altro danno”. E’ Massimiliano Baldini, capogruppo consiliare in forza al Movimento Cittadini di Viareggio e Torre del Lago a scriverlo in una nota stampa che riportiamo integralmente: ” Non solo è un diritto sacrosanto dei Consiglieri Comunali ma è altresì un dovere informarsi della sorte dei beni pubblici riguardo ai quali i cittadini ci hanno eletto per occuparcene. Sono passati cinque giorni (cioè molto di più di quanto previsto dal regolamento del Consiglio Comunale in tema di accesso agli atti) ma questi documenti non arrivano. Pare che ne sia stata fatta richiesta dai funzionari competenti ma non vi sia traccia di questa documentazione. Ora mi chiedo – nel mentre preparo ogni tipo di ricorso amministrativo e giudiziario per farmeli consegnare con le buone o con le cattive – ma quando il Sindaco è andato a parlare con il Giudice Delegatto del Tribunale di Lucca non aveva nemmeno visto gli atti ? Insisto, quando il Sindaco riceve le cordate che fanno le proposte concordatarie, lo fa senza avere letto gli atti ?  Perchè delle due l’una, o mi raccontano che gli atti non ci sono ed invece ci sono . . . . oppure gli atti in Comune non ci sono davvero il che la dice lunga su come viene gestita una delle problematiche più gravi del Comune di Viareggio. Ma non dovevano fare la “governance delle partecipate” (parolone english che fa “chic” anche a Capannori) e rendere finalmente effettivo il controllo analogo anche qui a Viareggio ? Ma dov’è questa governance se dalle partecipate non arrivano nemmeno i documenti ai Consiglieri Comunali ? Ma quale controllo analogo si può esercitare se ai Consiglieri non si danno gli atti ? Ovviamente, nessuno pensi che noi si “molli l’osso perchè è agosto”, anzi, vista questa continua ritrosia verso i diritti dei cittadini ad essere informati, provvederemo a richiedere un Consiglio Comunale dietro l’altro su Viareggio Porto, Centro Congressi, Viareggio Patrimonio, dissesto, Mover  . . . . . nel frattempo mi auguro che i documenti spuntino improvvisamente, altrimenti ce li facciamo dare dalla Prefettura o dalla Magistratura”.

No comments