Viareggio si illumina per Natale, trovato uno sponsor

0

VIAREGGIO – L’Amministrazione comunale informa che, tramite uno sponsor, è stata reperita la somma di 2500 euro per contribuire all’illuminazione natalizia nel centro di Viareggio.

«Non lasceremo il centro cittadino al buio – ha detto il vicesindaco Valter Alberici -. Per noi tutte le zone della città sono ugualmente importanti e tutte dovranno partecipare al clima natalizio. Lo dimostra la raccolta che ha lanciato il consigliere Luigi Troiso per Torre del Lago e che sta dando i primi buoni risultati, lo dimostrano gli alberi che abbiamo predisposto nel luoghi simbolo di Viareggio».  

In particolare gli alberi in città saranno 4: un grande albero in piazza Mazzini, alto 16 metri, un’installazione artistica resa possibile grazie al contributo di Mood Concept Store. Un secondo albero sarà in piazza Puccini e un terzo al Piazzone. Infine, quarto e ultimo albero, in piazza del Popolo a Torre del Lago.

Poi le natività nei luoghi tradizionali: in Piazza Mazzini, nel Parco di Villa Borbone e sul Belvedere di Torre del Lago. In più da quest’anno, grazie alla collaborazione con la ditta Ludell snc (di Viareggio), ci saranno le decorazioni sia all’interno di Villa Paolina, che ospita anche il presepe realizzato dall’artista Gionata Francesconi e nel palazzo Comunale.

Infine le luci sugli edifici pubblici e il video mapping su Palazzo delle Muse, Villa Paolina e la Torre Matilde che prenderanno vita grazie ai proiettori di luci colorate con sia temi natalizi che pucciniani.

Un programma reso possibile grazie alla stretta collaborazione tra pubblico e privato, con l’apporto della Fondazione Puccini, e l’appoggio degli sponsor che si sono offerti di finanziare gli eventi (le attività del nuovo Centro Commerciale Burlamacca, Gesam Gas, Ludell snc, Mood e le società partecipate di I Care, Sea Ambiente e Sea Risorse, Mover).

«Ringrazio i commercianti per lo sforzo che ogni giorno fanno per rilanciare questa città – conclude Alberici –, l’Amministrazione è al loro fianco: questa è la strada da percorrere, non le recriminazioni, non i continui piagnistei. Rispetto delle regole, amore per Viareggio, investimento comune di lavoro e di passione: insieme in sinergia tra pubblico e privato si possono superare molti ostacoli. Adesso i soldi per le luci ci sono: andiamo avanti per abbellire tutte le strade cittadine».

 

No comments