Villa Argentina, Valdo Spini racconta la sua buona politica

Alla ricerca della buona politica. Sarà Valdo Spini, domani alle 18,15 a Villa Argentina, a inaugurare la manifestazione “Di mercoledì, scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina” con la presentazione del suo libro, edito da Marsilio, “La buona politica. Da Machiavelli alla Terza Repubblica: riflessioni di un socialista”.
Valdo Spini, deputato dal 1979 al 2008, ex ministro alle politiche comunitarie e all’ambiente nei governi Amato e Ciampi, ripercorre la sua attività, l’impegno nel Partito socialista poi travolto dagli scandali, tenendo sempre presente quella missione ostinata verso una politica capace di ricucire i rapporti con i cittadini e di risolvere realmente i problemi. Il volume, che vanta la prefazione di Carlo Azeglio Ciampi e Furio Colombo, si presenta infatti come un appassionante racconto in cui si intrecciano le vicende personali e la politica italiana dal Psi degli anni Sessanta a Tangentopoli, attraverso il quale rivivono personaggi, avvenimenti, snodi fondamentali che hanno segnato la storia dell’Italia repubblicana. Tanti i ricordi affidati alle pagine, dal primo incontro con Bettino Craxi alle telefonate con il presidente Pertini, gli scambi con Berlinguer e l’attività internazionale, con Mitterrand, Jospin, Arafat.
Domani a intervistare Spini ci sarà il giornalista Stefano Pasquinucci che cercherà, insieme all’autore, di riannodare i fili della memoria per riflettere oggi su cosa sia stata e cosa possa tornare a essere la politica italiana.
L’incontro con Valdo Spini è il primo appuntamento della rassegna “Di mercoledì”, organizzata a Villa Argentina dal comitato di valorizzazione dell’edificio (Provincia di Lucca, Comune di Viareggio, Fondazione Tobino, Fondazione Festival Puccini e Soprintendenza BAPSAE di Lucca e Massa Carrara), in collaborazione con la libreria Lungomare di Viareggio, che vedrà scrittori e lettori confrontarsi e discutere per tutti i mercoledì di luglio, agosto e settembre.

Lascia un commento