Villa Paolina: oltre 3mila visitatori in due mesi

0

VIAREGGIO – Grande successo di visitatori per Villa Paolina, la storica dimora che è di fatto l’unica residenza monumentale realizzata, nel 1822, per volontà della principessa Paolina Bonaparte.

Dopo la sua riapertura, fortemente voluta dall’Amministrazione Del Ghingaro, la villa è stata infatti al centro della vita culturale cittadina, meta di visite e visitatori illustri, luogo privilegiato per incontri, dibattiti e presentazioni di libri.

Sono oltre 3000 i biglietti staccati dal 1 di luglio al 31 agosto: numeri che rendono merito alla riapertura e che sottoscrivono positivamente sia la bontà dell’allestimento che il ripensamento degli spazi destinati ai vari eventi.

Il piano nobile, dedicato a mostre ed esposizioni che possano valorizzare la bellezza e la storia della villa stessa, ospita dal 21 luglio fino all’Epifania, l’allestimento «Nelle stanze della Principessa», realizzato grazie alla professionalità e alla generosità dell’antiquaria Renata Frediani, e alla sensibilità degli sponsor privati (Studio Sgro, Club Nautico, Tecnopool, Zurich srl, Pacini Fazzi Editore).

Un percorso espositivo inaugurato alla presenza dell’assessore regionale Cristina Grieco, che invita e accoglie nelle stanze private della principessa Bonaparte. Oltre 40 pezzi, originali, alcuni provenienti da collezioni private, altri dalle residenze dei Bonaparte.

Al piano terra, invece, è stato da poco inaugurato lo spazio dedicato al Premio Letterario Viareggio Rèpaci, di cui la villa è sede, con lo speciale fondo dedicato al premio stesso e intitolato a Gabriella Sobrino, la storica e amatissima segretaria letteraria. Una sistemazione che è andata ad incrementare l’offerta culturale di Villa Paolina dove erano già presenti il Museo Archeologico e dell’Uomo A.C. Blanc, il Museo degli Strumenti Musicali C. Ciuffreda e l’Atelier di Alfredo Catarsini.

Infine in giardino della Villa ha ospitato la fortunata rassegna teatrale «Nel Giardino di Paolina», ma anche incontri, e presentazioni di libri.

«Un successo che ci ha spinto a prorogare fino a dopo le festività natalizie l’allestimento di mobili d’epoca, grazie anche alla disponibilità dell’antiquaria Renata Frediani – commenta l’assessore Sandra Mei –. Poi molti altri appuntamenti già in calendario per quest’inverno e che intendiamo comunicare a breve».

«Paolina scelse Viareggio per amore – dichiara l’assessore Sandra Mei -. Adesso finalmente possiamo dire che la Principessa è tornata a casa ed è un’emozione incredibile vedere di nuovo queste stesse stanze inondate di luce. Una Villa che è unica nel suo genere – conclude Mei -, un gioiello che per troppo tempo è rimasto chiuso ferito e offeso dall’incuria. Adesso porte e finestre sono di nuovo aperte, le luci sono accese, la villa è di nuovo viva».

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: