#Vincenzounodinoi: l’web si mobilita per difendere l’anziano disabile insultato e deriso

0

VIAREGGIO –  “Vincenzo è uno di noi, cari frustrati – scrive Stefano Poletti, dirigente del Cgc: “Il Varignano è sempre stato all’avanguardia per il rispetto e la solidarietà. Questo è il quartiere di oadre Tarciso, don Miro, Clara Cordoni, Enio Mannozzi. Per un fatto cosi, se fosse successo negli anni ’70, i ragazzini sarebbero stati portati per un orecchio dai genitori. Attraverso TGregione.it faccio un appello alle Forze dell’Ordine: intervenite, prima che la situazione degneri”.

Dopo l’appello della nipote, dato ieri da TGregione.it,  del 70enne disabile, sbeffeggiato, deriso, insultato, preso a sputi, notizia che in poche ore è stata letta da oltre 20mila persone, e condivisa sui social da oltre 5mila utenti ( LEGGI ANCHE: Insultato e preso in giro a 70 anni, l’appello della nipote: “Chiedo un po’ di sensibilità”  ), Viareggio si mobilita nel confronti di Vincenzo Santangelo.

“Guai a chi tocca Vincenzo”, scrive Alessandro Santini, coordinatore di Forza Italia

“A Viareggio abbiamo sempre voluto bene a certi personaggi caratteristici che si chiamassero Maccioni, Zoria o Skofic – aggiunge Mario Giannelli di Repubblica Viareggina: “I loro disagi e il loro stile di vita non solo non hanno mai creato problemi ma hanno arricchito una comunità. Vincenzo. in una certa qual misura, è uno di questi personaggi. Piacevole da incontrare. Un puro nella sua semplicità. Deriderlo o peggio ancora usare violenza su di lui ci mostra solo a che livello di bassezza stiamo arrivando per colpa di modelli sbagliati, intolleranza ed assenza di empatia. Deve essere chiaro che chi tocca Vincenzo tocca ogni viareggino”.

“Non sono un violento, spero tuttavia che leggiate queste mie parole – scrive il carrista Luciano Tomei, invitando i cittadini a scrivere una mail al Comune e alla Polizia Municipale: “Quest’uomo, Vincenzo, èun nostro fratello, non solo merita rispetto ma se la storia continuasse sono sicuro che saremmo anche costretti a prendere provvedimenti . In quanto a voi non siete nemmeno bulli , siete solo vittime di una società vuota”.

Molteplice la solidarietà di tanti cittadini che lo conoscono, pronti a scendere in campo per difendere il 70enne

 

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: