Violenze sessuali su bambine e giovani donne: in carcere l’orco

PRATO – E’ finito in manette per mano della Squadra Mobile della Questura di Prato, accusato di almeno sette episodi di violenza sessuale ai danni di bambine e giovani donne. La misura cautelare in carcere è stata eseguita questa mattina dai poliziotti guidati dal dirigente Francesco Nannucci. A finire in cella è stato un uomo, italiano, di 42 anni, dipendente di una ditta edile. Secondo quanto emerso il soggetto sarebbe un pedofilo seriale,  che metteva a segno le sue “imprese sessuali” con cadenza periodica. I fatti sono avvenuti tutti a Prato, dal 2012 ad oggi. L’uomo, secondo l’accusa, avvicinava le sue vittime in strada e, con una scusa, leportava in luoghi appartati per abusarle.

Lascia un commento