Vittime Innocenti: anche in Versilia si muore di AIDS. Tutti stesi in Piazza Duomo per sensibilizzare al problema dell’HIV che ogni giorno colpisce 12 persone in Italia

0

PIETRASANTA – Vittime Innocenti: anche in Versilia si muore di AIDS

Tutti stesi in Piazza Duomo per sensibilizzare al problema dell’HIV che ogni giorno colpisce 12 persone in Italia
 
 Un lenzuolo bianco di 30 metri, 33 croci realizzate con legno levigato dal mare e 33 palloncini colorati. Sabato 2 dicembre alle 16:30 in Piazza Duomo, al suono della campana tibetana, saranno pronunciati i nomi di 43 persone scomparse in Versilia a causa del virus HIV. Un problema che purtroppo non si è dissolto nonostante la prevenzione e l’informazione che molte associazioni fanno sul territorio.
 
L’iniziativa “Vittime Innocenti” di ANLAIDS Versilia, questa volta vuole puntare al ricordo di ragazze e ragazzi che non camminano più in mezzo a noi. Le parole della presidente Maria Cristina Tognetti, alla conferenza stampa di questa mattina in municipio, sono dure e accorate, “Questi ragazzi e ragazze a volte sono stati abbandonati dai propri cari per vergogna, magari ancor prima che la malattia avesse il sopravvento. Avrebbero potuto vincerla e continuare a vivere. La Versilia ha così perso una generazione”. Ogni anno, dai dati raccolti dalla Dott.ssa Antonella Vincenti del Reparto Malattie Infettive di Massa, referente scientifica di ANLAIDS, circa 600 persone del territorio vengono prese in cura dalla struttura. Il problema sta anche nel “sommerso”; l’AIDS è purtroppo ancora un tabù e spesso la paura è più forte della volontà di sottoporsi a test e controlli.
 
Un’immagine forte sarà quella di tante persone sdraiate nella piazza, che con la loro presenza mostreranno il vuoto di chi non c’è più. Sperando che la campana tibetana, assieme ai tanti nomi che si udiranno, sia il grido che risveglia la volontà di attenzione e cura della propria salute e di quella altrui. Saranno presenti, per partecipare all’iniziativa, anche le contrade del Carnevale Pietrasantino che hanno risposto prontamente all’appello di ANLAIDS.
 
Per qualsiasi informazione sull’Associazione ANLAIDS e per conoscere l’elenco completo dei centri diagnostico-clinici pubblici dove, senza necessità di richiesta medica, è possibile effettuare il test gratuito, potete consultare il sito nazionale: www.anlaidsonlus.it.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: